Emergenza educativa, neonati, nutrizione e longevità: incontri con l’Ausl a Collecchio, San...

Emergenza educativa, neonati, nutrizione e longevità: incontri con l’Ausl a Collecchio, San Secondo e Parma

767
0
CONDIVIDI

Dopo la pausa estiva, riprendono gli appuntamenti con l’educazione sanitaria organizzati dall’Ausl di Parma per diffondere corrette informazioni ai cittadini in materia di salute. Tutti gli incontri sono ad ingresso libero per tutti e gratuito. E la cittadinanza è invitata a partecipare.

A Collecchio prosegue il ciclo di incontri “Saluteinsieme”, ciclo organizzato da Azienda Usl e Comune di Collecchio, in collaborazione con i dottori della Medicina di Gruppo “San Riccardo Pampuri” della Casa della Salute e Azienda Pedemontana Sociale. Martedì 26 settembre, alle 20.30 nel Teatro Crystal, si parlerà di “Universo Giovani: disagio, bullismo, dipendenze, emergenza educativa”. Un tema di stringente attualità sul quale interverranno Giuliano Giucastro, Fabio Vanni, Rita Cavalieri e Piera Morosi del Dipartimento Assistenziale Integrato Salute Mentale e Dipendenze Patologiche Ausl di Parma, insieme a Federico Manfredi, responsabile Area Minori e Famiglie di Pedemontana Sociale, e a Fiorita Canali, insegnante dell’Istituto Comprensivo di Collecchio. All’incontro saranno inoltre presenti il sindaco di Collecchio, Paolo Bianchi, il Direttore del Distretto Sud Est, Stefano Lucertini, la Responsabile del Dipartimento Cure Primarie del Distretto Sud Est, Monica Pini, oltre ai medici della Medicina di Gruppo “San Riccardo Pampuri”.

A San Secondo giovedì 28 settembre torna “Il tè del giovedì” alla Casa della Salute di San Secondo. Dalle 17, la pediatra Giulia Costi, la psicologa Anna Ambrogi, la fisioterapista Lorena Menta e la logopedista Sonia Terzoni affrontano il tema “Dai sei ai dodici mesi…sto crescendo: pronti, partenza, via!”. Al termine dell’incontro sarà offerto il tè.

Sempre giovedì 28, ma a Parma, alla Casa della Salute Pintor-Molinetto, con inizio alle 17 si parlerà di un argomento molto dibattuto, spesso divisivo tra le opposte visioni ma sempre molto sentito: la correlazione tra nutrizione e longevità. Interverranno l’endocrinologa Elisabetta Dall’Aglio e il medico di famiglia Stefano Cagnolati.

Sarà dato spazio anche ad alcune utili informazioni sugli “smart food”, i cibi della longevità e sui “protective  smart  food”, i cibi che proteggono da malattie degenerative, dismetaboliche, oncologiche, con l’obiettivo di  fornire una visione  consapevole  pratico-comportamentale su come avvicinarsi ad una alimentazione “smart”, cioè furba, brillante e, perché no, anche molto gustosa.

Nei prossimi incontri alla Pintor-Molinetto, il 12 ottobre, si tratterà il tema “Conosciamo i farmaci leggendo le etichette” con gli interventi di Giovanna Negri (servizio farmaceutico dell’AUSL di Parma) insieme a Giorgio Fiorini (medico di famiglia) e il 14 dicembre la patologia tiroidea con le endocrinologhe Elisabetta Dall’Aglio e Claudia Guareschi, insieme a Stefano Cagnolati.

Nessun commetno

Lascia una risposta: