Verona-Lecce: pronostico per la sfida salvezza

Verona-Lecce: pronostico per la sfida salvezza

190
0
CONDIVIDI

calcio dilettanti - L'Eco di ParmaLa squadra veneta dopo cinque sconfitte consecutive gioca per vincere e proseguire

Verona-Lecce sarà una vera e propria sfida salvezza, dove la squadra di Marco Baroni dovrà farsi valere e portare a casa il trionfo per continuare. Ebbene, la sua attuale squadra dovrà vedersela con la sua vecchia squadra. Infatti, il tecnico di origini toscane ha deciso di cambiare dopo aver accettato le proposte del presidente Setti che gli ha affidato così il Verona con molta fiducia: gli auttuali 8 punti valgono invece l’ultimo posto accanto alla Salernitana che ha recentemente sconfitto la Lazio all’Arechi. Vedremo quindi anche le quote dell’offerta. Verona-Lecce si svolgerà lunedì 27 novembre alle ore 18.30.

Cerchi scommesse e giochi online? Sul sito di bet-italia.eu puoi trovare diverse scommesse, bonus e casinò

Verona-Lecce: sarà pareggio?

Il Verona, così come il suo stesso allenatore, si trova in grande difficoltà, a differenza invece del Lecce che sta proseguendo spedito in una posizione piuttosto tranquilla grazie ai 14 punti ottenuti in classifica. La squadra pugliese vanta anche il 2-2 contro il Milan di Pioli, uno splendido pareggio dove entrambe le squadre avversarie si sono fatte valere. Non male per D’Aversa, che è stato convocato per occupare il posto che spettava proprio a Marco Baroni. Anche questa sfida salvezza potrebbe concludersi con un pareggio della stessa portata. Entusiasma come proposta iniziale l’1-1 come esatto risultato, il quale si trova in lavagna a 5.60 su Gazzabet, a 5.55 su Better e a 5.50 su Sisal. Qui puoi leggere alcune novità del Parma Calcio riguardo il mercato e gli obbiettivi dei gialloblù.

I punti di forza di entrambe le squadre

Il Verona è reduce da cinque sconfitte consecutive, l’ultima è quella contro il Genoa con il 1- 0. La partita si è svolta prima della sosta causa impegni della Nazionale di Spalletti. Non è detto che Baroni si possa salvare con un semplice pareggio, dunque. La sifda con il Lecce rappresenterà un motivo di riscatto in più: il successo per loro manca addirittura dal 26 agosto contro la Roma. Tra gli uomini di Barone potrebbe esserci anche Ngonge, che è fermo giò da quasi due mesi e più. Troppo tempo senza un giocatore dalla tecnica ottimale e indispensabile per il Verona. Il Lecce, dall’altra parte, potrebbe far affidamento su Piccoli, anche se destinato a partire dalla panchina.

Il Verona non si arrende anche se il Lecce è nettamente in

vantaggio

Nonostante il periodo no del Verona, la società ha deciso di continuare a nutrire fiducia nei confronti dell’ex tecnico del Lecce. Ed è proprio con il Lecce che si dovrà scontrare ora il Verona, ma non sarà una semplice partita: potrà rappresentare l’utlima spiaggia dell’Hellas prima di un esonero che a quel punto sarebbe inevitabile. Baroni avrà quindi il compito di trovare delle soluzioni per sbloccare un attacco che fino a questo momento è il meno proficuo della Serie A, dato che consta di appena 7 reti segnate in 12 partite. La squadra avversaria, invece, ha 6 punti in più e da poco ha pareggiato con il Milan: la squadra di Roberto D’Aversa ha dimostrato ancora una volta di avere carattere,

page1image198873104 page1image198873424 page1image198873680 page1image198873936

riacchiappando i rossoneri durante la ripresa, e ci sarebbe stato anche il terzo gol effettivo se non fosse stato annullato a causa di un fallo che ha fatto discutere.

Nessun commetno

Lascia una risposta: