Da Nazareth a Sala Baganza, Omar Saad apre l’Autunno Musicale in Rocca:...

Da Nazareth a Sala Baganza, Omar Saad apre l’Autunno Musicale in Rocca: preludi divini

581
0
CONDIVIDI

Con l’edizione 2017 torna “Autunno Musicale in Rocca: preludi divini” a Sala Baganza. Importante l’offerta musicale e il parterre di musicisti che il direttore artistico, il Maestro Claudio Piastra, mette in campo ad ogni edizione. Spazio come sempre anche alle “Giovani Promesse”, che anche in questa edizione apriranno il cartellone. Tutti i concerti si svolgeranno nell’Oratorio dell’Assunta nella Rocca Sanvitale alla domenica con inizio alle 18.

Il primo appuntamento è per domenica 24 settembre con Omar Saad. Nato a Nazareth ventidue anni fa, Saad sta per terminare il corso triennale Afam di viola all’Istituto Superiore di Studi Musicali di Reggio Emilia. Recentemente ha ottenuto una borsa di studio dal Conservatorio Reale della Scozia a Glasgow, dove proseguirà i suoi studi perfezionandosi nell’esecuzione e nel repertorio violistico. Saad aprirà la rassegna con alcuni brani come la sonata in La minore “arpeggione” di Franz Schubert, capolavoro assoluto che il compositore aveva dedicato ad uno strumento di fattura del liutaio Walter Stauffer, accompagnato al pianoforte dal Maestro Luca Orlandini. Il concerto si concluderà con la sonata op. 120 n. 1 in Fa minore di Brahms.

Domenica 15 ottobre sarà di scena il giovane pianista Riccardo Zangirolami, vincitore del 3° Tadini International Competition 2017, che si esibirà in un repertorio di non facile esecuzione con brani di Rachmaninov, Brahms, Balakirev e Liszt. Al giovane talento questo concerto viene offerto come “borsa di studio” in collaborazione con l’Accademia Tadini di Lovere e l’Associazione PianoFriends di Milano.

Domenica 5 novembre un concerto singolare che vedrà in scena il saxofono, strumento particolare ed inconsueto per la rassegna concertistica in Rocca di Roberto Vignoli. Musicista affermatosi come astro nascente del panorama saxofonistico internazionale nel 2014, quando si è aggiudicato il prestigioso Premio Burri, Vignoli vanta numerose collaborazioni come solista con orchestre sinfoniche, invitato a rassegne nazionali ed internazionali, fra i quali: Festival delle Nazioni (Città di Castello), Festival Verdi (Parma), Festival dei Palazzi di San Pietroburgo (Russia). Vignoli si esibirà in duo con Iulia Relinda Ratiu al pianoforte in un programma con musiche di Piazzolla, Hermann, Molinelli.

I concerti di “Autunno musicale in rocca” si concluderanno il 19 novembre con un gradito ritorno: il violino di Franco Mezzena, grande musicista di fama internazionale, insieme al quartetto d’archi e a Claudio Piastra (chitarra).  Musicisti che vantano un curriculum prestigioso e si sono esibiti nelle più importanti Stagioni e sale concertistiche del mondo che hanno all’attivo produzioni discografiche pluripremiate, trasmissioni radiofoniche e televisive, collaborazioni con grandi orchestre, direttori e solisti.  Il concerto – dal titolo “I grandi interpreti” – ha in programma musiche di Beethoven, Castelnuovo-Tedesco e Boccherini. Un appuntamento concertistico di grande spessore da non perdere.

La rassegna è organizzata dal Comune di Sala Baganza in collaborazione con “Parma OperArt”. Info: IAT di Sala Baganza – Tel. 0521 331342.

 

DOMENICA 24 VISITA AL GIARDINO DELLA ROCCA CON LA DUCHESSA MARIA AMALIA

Una passeggiata tra gli alberi da frutto del Giardino Farnesiano ai piedi della Rocca, con una guida d’eccezione: la duchessa Maria Amalia, moglie del duca Ferdinando I di Borbone. Domenica 24 settembre, alle 16, poco prima del concerto fissato per le 18 in Oratorio, la nobildonna accompagnerà i visitatori in abiti d’epoca, raccontando la storia dell’orto-giardino (potager) tornato agli antichi splendori dopo il restauro, a cura dell’architetto Pier Carlo Bontempi, che nel 2009  gli ha restituito l’aspetto d’epoca farnesiana, con 250 piante tra meli da fiore, peri cotogni, carpini bianchi e aceri campestri.

L’evento, che rientra tra le iniziative Vivi il Verde, promosse dall’Istituto Beni Culturali della Regione Emilia-Romagna in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, è organizzato dallo IAT di Sala Baganza con il patrocinio dell’Amministrazione comunale.
Il costo del biglietto per la visita guidata al Giardino, che comprende anche la visita alla Rocca Sanvitale, costa 5 euro per gli adulti e 1 euro per i bambini dai 6 ai dodici anni. Per informazioni e prenotazioni, obbligatorie, occorre chiamare al numero 0521 331342 o inviare una mail all’indirizzo iatsala@comune.sala-baganza.pr.it.

Nessun commetno

Lascia una risposta: