Zebre Rugby ad Edimburgo per il tris. Venditti unica novità nel XV

Zebre Rugby ad Edimburgo per il tris. Venditti unica novità nel XV

1064
0
CONDIVIDI

Questa volta le Zebre Rugby Club vogliono proprio calare il tris. Dopo le belle vittorie in Sudafrica con i Southern Kings e il successo casalingo sulla capolista Ulster dello scorso sabato, oltre ai successi sfiorati in casa degli Ospreys e dei Cheetahs, i ragazzi di coach Michael Bradley sono partiti alla volta della Scozia per affrontare Edimburgh, franchigia già battuta a domicilio nella scorsa stagione sotto la gestione di coach Gianluca Guidi. Allora si è giocato al Murrayfield, questa volta la sfida con i rossoneri del nuovo head coach Cockerill – ex Leicester Tigers e Toulon – sarà al Myreside Stadium, casa del club locale Watsonian RFC usato da gennaio 2017 dalla franchigia federale scozzese per le proprie gare interne. L’impianto da 5.500 posti terrà a battesimo le Zebre dopo aver ospitato l’altra formazione italiana del Benetton Treviso tre settimane fa. Edimburgh che ha bisogno di rilanciarsi dopo tre sconfitte consecutive, Zebre che vogliono continuare a vincere sull’onda entusiasmo.

Sarà una gara speciale per molti Azzurri che affrontano avversari che ritroveranno contro la Scozia a Roma nell’edizione 2018 del Sei Nazioni. ma soprattutto per l’head coach bianconero Bradley, che ritorna a Edimburgo dove è stato capo allenatore per due anni dal 2011 al 2013. Con i rossoneri scozzesi il coach irlandese è stato avversario anche delle Zebre Rugby nella loro prima stagione di Guinness Pro12 2012/13. Sotto la guida dell’ex mediano di mischia del Munster i gunners hanno guadagnato la loro prima storica semifinale dell’allora Heineken Cup, la più prestigiosa coppa europea per club.

Ma non c’è tempo per i sentimentalismi, quindi subito a capofitto per cercare di portare a casa il miglior risultato possibile. E se è vero che squadra che vince non si cambia, Bradley fa di tutto per lasciare in campo, in ogni partita, lo stesso nocciolo duro della sua squadra. L’unico cambio per questa sfida è infatti l’ingresso di Giambattista Venditti che torna all’ala dopo l’infortunio patito nell’amichevole precampionato disputata al Monigo di Treviso. Lo staff tecnico bianconero, va ricordato, non può disporre di Giulio Bisegni, Tommaso D’Apice, Andrea Manici, Maxime Mbandà, Sami Panico e Riccardo Raffaele, tutti alle prese con il recupero dai rispettivi infortuni.

Il triangolo allargato sarà quindi formato da Venditti a destra, da Bellini a sinistra –quattro mete in quattro gare consecutive e topscorer stagionale del club – e dall’estremo Minozzi, uno dei più pericolosi contro Ulster sabato scorso. Coppia di centri confermata con Boni a fare reparto con capitan Castello mentre in mediana fiducia ancora una volta alla premiata ditta Canna – Violi.

Il pacchetto di mischia è dunque lo stesso visto all’opera dal primo minuto a Parma contro Ulster: Lovotti recupera dal colpo subito sabato ed è regolarmente in prima linea al pari di Fabiani e Chistolini. In seconda linea i saltatori saranno Biagi e Sisi, entrambi inseriti nella squadra della settimana da Sky Sports: l’italo-scozzese contro Ulster e l’italo-inglese contro i Kings. In terza linea i flanker saranno Meyer e Licata, permit player tesserato con le Fiamme Oro Rugby. A chiudere il reparto degli avanti il due volte metaman e migliore in campo consecutivo: Giammarioli.

Arbitro della sfida sarà l’italiano Marius Mitrea alla sua 72esima gara nel Guinness Pro14. Il fischietto azzurro – arbitro anche della stessa sfida della passata stagione finita col successo delle Zebre per 19-14 – sarà coadiuvato da due guardalinee italiani nella sua settima direzione ufficiale con il XV del Nord-Ovest.

EDIMBURGH – ZEBRE RUGBY CLUB
Venerdì 6 Ottobre, ore 20.35 – Myreside Stadium di Edimburgo

Edimburgh: 15 Blair Kinghorn, 14 Dougie Fife, 13 James Johnstone, 12 Phil Burleigh, 11 Tom Brown, 10 Jason Tovey, 9 Nathan Fowles, 8 Cornell du Preez, 7 Jamie Ritchie, 6 Magnus Bradbury (Cap), 5 Grant Gilchrist, 4 Ben Toolis, 3 WP Nel, 2 Stuart McInally, 1 Darryl Marfo. A disposizione: 16 Ross Ford, 17 Allan Dell, 18 Simon Berghan, 19 Anton Bresler, 20 Luke Crosbie, 21 Sam Hidalgo-Clyne, 22 Duncan Weir, 23 Robbie Fruean. All. Richard Cockerill

Zebre Rugby Club: 15 Matteo Minozzi, 14 Mattia Bellini, 13 Tommaso Boni, 12 Tommaso Castello (cap), 11 Giovanbattista Venditti, 10 Carlo Canna, 9 Marcello Violi, 8 Renato Giammarioli, 7 Johan Meyer, 6 Giovanni Licata, 5 George Biagi, 4 David Sisi, 3 Dario Chistolini, 2 Oliviero Fabiani, 1 Andrea Lovotti. A disposizione: 16 Luhandre Luus, 17 Andrea De Marchi, 18 Eduardo Bello, 19 Leonard Krumow, 20 Derick Minnie, 21 Guglielmo Palazzani, 22 Serafin Bordoli, 23 Ciaran Gaffney. All. Michael Bradley

Arbitro: Marius Mitrea (Federazione Italiana Rugby)

Assistenti: Andrea Piardi e Manuel Bottino (Federazione Italiana Rugby)

Nessun commetno

Lascia una risposta: