Rugby: Italia-Fiji, le zebre Canna e Violi in cabina di regia

Rugby: Italia-Fiji, le zebre Canna e Violi in cabina di regia

88
0
CONDIVIDI

Cabina di regia e coppia di centri marca Zebre per l’Italia di Conor O’Shea che sabato alle 15, a Catania, affronterà le Fiji nel primo Crédit Agricole Cariparma Test Match dell’autunno 2017. Il ct dell’Italrugby ha scelto Carlo Canna all’apertura e il nocetano Marcello Violi a mediano di mischia, mentre i centri sono il capitano bianconero Tommaso Castello e Tommaso Boni. Completano nel XV di partenza il plotone zebrato Mattia Bellini all’ala, che ha vinto il duello con il compagno di squadra Giamba Venditti non convocato per questi test (torna in azzurro dopo oltre un anno e mezzo di assenza a seguito della ricostruzione del legamento crociato infortunato a Cardiff nell’ultimo turno del 6 Nazioni 2016) e il numero 1 Andrea Lovotti. Pronti a subentrare, invece, Dario Chistolini e Matteo Minozzi. A disposizione anche Giovanni Licata delle Fiamme Oro, anche se in realtà gioca stabilmente come permit proprio nel XV del Nord Ovest.

Una gara fondamentale per l’Italia quella con le Fiji sul terreno del “Massimino”, non solo perché si tratta di una rivincita dopo il ko azzurro del giugno scorso a Suva, maturato all’ultimo secondo grazie a un drop, ma perché rappresenta un importante treno per risalire la china nel ranking internazionale. Le Fiji sono al nono posto con 79.48 punti, mentre l’Italia è al 14° con 71. Il bilancio fra le due Nazionali è quasi in parità: 6 le vittorie delle Fiji, 5 quelle dell’Italia, tra le quali spicca l’unico precedente al Campionato del Mondo.

Per il dodicesimo scontro diretto tra gli Azzurri e i guerrieri del Pacificio del Sud il tecnico irlandese punta quindi su un pacchetto di mischia targato Benetton Rugby e su una linea arretrata marchiata Zebre Rugby Club, con quattro dei cinque esordienti in rosa inseriti nella lista dei ventitré.

Jayden Hayward, equiparato neozelandese della Benetton, è l’unico dei giocatori alla prima apparizione internazionale inserito nel XV titolare con la maglia numero quindici di estremo: insieme a lui, nel triangolo allargato, l’ala dei Warriors scozzesi Leonardo Sarto e Mattia Bellini.

La terza linea è il reparto di maggiore esperienza, con capitan Parisse  – al cap numero centoventisette – affiancato dal veterano Francesco Minto e da Braam Steyn, mentre in seconda O’Shea conferma la coppia di Leoni Budd-Fuser, ampiamente collaudata durante il tour estivo e dall’esperienza in Guinness PRO14.

Conferme anche in prima linea dove, dopo aver dominato Fiji ed Australia in giugno, partono titolari Ferrari a destra, Lovotti a sinistra e Bigi come tallonatore.

La formazione scelta da O’Shea per la gara di sabato vede una media-presenze di 20 caps per il XV titolare ed un’età media di 26 anni. Maggiore esperienza tra gli avanti (28 anni e 28 caps di media), più giovane la linea arretrata con un’età media di 25 anni e una media/presenze di 10. Il pacchetto di mischia titolare sfiora i 900 chili, la prima linea azzurra supera i 330.

Questa la formazione dell’Italia per il test di sabato:

15 Jayden HAYWARD (Benetton Rugby, esordiente)
14 Leonardo SARTO (Glasgow Warriors, 32 caps)
13 Tommaso BONI (Zebre Rugby Club, 5 caps)
12 Tommaso CASTELLO (Zebre Rugby Club, 2 caps)
11 Mattia BELLINI (Zebre Rugby Club, 5 caps)
10 Carlo CANNA (Zebre Rugby Club, 22 caps)
9 Marcello VIOLI (Zebre Rugby Club, 5 caps)
8 Sergio PARISSE (Stade Francais, 126 caps) – capitano
7 Abraham STEYN (Benetton Rugby, 14 caps)
6 Francesco MINTO (Benetton Rugby, 36 caps)
5 Dean BUDD (Benetton Rugby, 3 caps)
4 Marco FUSER (Benetton Rugby, 24 caps)
3 Simone FERRARI (Benetton Rugby, 5 caps)
2 Luca BIGI (Benetton Rugby, 3 caps)
1 Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby Club, 17 caps)

A disposizione:
16 Leonardo GHIRALDINI (Stade Toulosain, 86 caps)
17 Federico ZANI (Benetton Rugby, 3 caps)
18 Dario CHISTOLINI (Zebre Rugby Club, 18 caps)
19 Marco LAZZARONI (Benetton Rugby, 1 cap)
20 Giovanni LICATA (Fiamme Oro Rugby, esordiente)
21 Edoardo GORI (Benetton Rugby, 63 caps)
22 Ian MCKINLEY (Benetton Rugby, esordiente)
23 Matteo MINOZZI (Zebre Rugby Club, esordiente)

 

John McKee, capo allenatore delle Fiji, ha ufficializzato oggi la formazione che affronterà l’Italia. Il tecnico neozelandese schiera una formazione di grande esperienza, con un solo atleta – il giovane mediano di mischia Frank Lomani – ancora impegnato nel massimo campionato nazionale. La maggior parte degli altri titolari proviene infatti da club di vertice della Premiership inglese, del Top14 e del PROD2 francese.

Questa la formazione di Fiji:

15 Kini MURIMURIWALU (La Rochelle)
14 Josua TUISOVA (Toulon RC)
13 Asaeli TIKOIROTUMA (London Irish)
12 Jale VATUBUA (Pau)
11 Timoci NAGUSA (Montpellier)
10 Ben VOLAVOLA (North Harbour)
9 Frank LOMANI (Naitasiri)
8 Nemani NAGUSA (Aurillac)
7 Akapusi QERA (Agen) – capitano
6 Semi KUNATANI (Stade Toulousain)
5 Leone NAKARAWA (Racing ’92)
4 Apisalome RATUNIYARAWA (Northampton Saints)
3 Manasa SAULO (London Irish)
2 Tuapati TALEMAITOGA (Aix Marseille Provence Rugby)
1 Campese MA’AFU (Northampton Saints)

A disposizione:
16 Sunia KOTO (Marcon)
17 Peni RAVAI (Bordeaux-Begles)
18 Ropate RINAKAMA (Northland)
19 Sikeli NABOU (Biarritz Olympique)
20 Mosese VOKA (Namosi)
21 Henry SENILOLI (Timisoara Saracens)
22 Levani BOTIA (La Rochelle)
23 Vereniki GONEVA (Newcastle Falcons)

Nessun commetno

Lascia una risposta: