A Cardiff per cancellare il ko con i Cheetahs, ecco le Zebre...

A Cardiff per cancellare il ko con i Cheetahs, ecco le Zebre anti Blues

437
0
CONDIVIDI

Zebre Rugby Club con il coltello fra i denti all’Arms Park di Cardiff per la sfida ai Blues, ultima gara di Guinness Pro14 prima del via ai Cariparma Test Match della Nazionale. I gallesi sono alla portata dei ragazzi di coach Michael Bradley, chiamati anche a cancellare subito la bruciante sconfitta di una settimana fa al Lanfranchi con i sudafricani Cheetahs, giunta a tempo scaduto dopo che i bianconeri avevano dominato per almeno 60 minuti.

Capitan Castello e compagni in questo ottavo turno di Pro14 troveranno però i padroni di casa con il dente avvelenato per aver perduto il derby con i campioni in carica degli Scarlets. I gallesi e i bianconeri fanno parte del quartetto di squadre racchiuse in due punti, tutte con due vittorie e cinque sconfitte. Si va dal quarto posto di Zebre e Connacht con 12 agli Ospreys con 11 con i Cardiff Blues a chiudere la graduatoria con 10.

L’head coach irlandese Michael Bradley della franchigia di base a Parma, proprio a conferma della buona prestazione di una settimana fa, dà fiducia agli stessi ragazzi che hanno affrontato il Cheetahs, con un solo cambio: all’ala rientra titolare Di Giulio con l’Azzurro Bellini che scivola a secondo centro. In totale sono 9 i nazionali in lista gara per le Zebre, sette titolari con gli avanti Chistolini e Giammarioli pronti a subentrare a gara in corso.

Ancora non disponibili per infortunio George Biagi, Tommaso D’Apice, Andrea Manici, Maxime Mbandà e l’inglese David Sisi.

Gara speciale per Andrea De Marchi: se scenderà in campo all’Arms Park, subentrando dalla panchina, diventerà il primo atleta della storia delle Zebre ad aver vestito la maglia zebrata in 100 gare ufficiali dalla fondazione del club nel dicembre 1973. De Marchi è uno dei pochi atleti ad aver vissuto da protagonista tutta la storia celtica delle Zebre, ritornate in vita nel 2012 per partecipare al Guinness PRO14, essendo alla sua sesta stagione a Parma. Proprio il manto sintetico di Cardiff, teatro di sfide epiche e casa della federazione gallese fino alla costruzione dell’adiacente Millenium Stadium, ha visto la prima storica vittoria internazionale delle Zebre che nel settembre 2013 superarono proprio i Blues per 30-25 con le mete di Mauro Bergamsco, Odiete e Leonard. L’ultima vittoria sui gallesi risale invece all’ottobre 2015, ma al Lanfranchi, con la squadra allora allenata da Gianluca Guidi che si è imposta per 26 a 15.

Cardiff Blues – Zebre Rugby Club
Arms Park di Cardiff (Galles) – h. 19.35 (locali)

Cardiff Blues: 15 Matthew Morgan; 14 Aled Summerhill, 13 Garyn Smith, 12 Willis Halaholo, 11 Blaine Scully; 10 Steve Shingler, 9 Lloyd Williams; 8 Nick Williams, 7 Ollie Robinson, 6 Josh Turnbull, 5 Damian Welch, 4 Macauley Cook, 3 Taufaâ’ao Filise, 2 Matthew Rees, 1 Gethin Jenkins (cap). A disposizione: 16 Kirby Myhill, 17 Corey Domachowski, 18 Keiron Assiratti, 19 George Earle, 20 Sion Bennett, 21 Tomos Williams, 22 Ben Jones, 23 Tom James. All. Danny Wilson

Zebre Rugby Club: 15 Matteo Minozzi, 14 Giulio Bisegni, 13 Mattia Bellini, 12 Tommaso Castello (cap), 11 Gabriele Di Giulio, 10 Carlo Canna, 9 Marcello Violi; 8 Derick Minnie, 7 Johan Meyer, 6 Giovanni Licata, 5 Valerio Bernabò, 4 Leonard Krumow, 3 Eduardo Bello, 2 Oliviero Fabiani, 1 Sami Panico. A disposizione: 16 Luhandre Luus, 17 Andrea De Marchi, 18 Dario Chistolini, 19 Jacopo Sarto, 20 Renato Giammarioli, 21 Guglielmo Palazzani, 22 Serafin Bordoli, 23 Ciaran Gaffney. All. Michael Bradley

Arbitro: Sean Gallagher (Irish Rugby Football Union)

Assistenti: David Wilkinson (Irish Rugby Football Union) e Mike English (Welsh Rugby Union)

TMO: Neil Hennessey (Welsh Rugby Union)

La gara sarà messa in onda in diretta streaming sul portale Eurosport Player in Italia.

Nessun commetno

Lascia una risposta: