Fidenza: Comune parte civile contro i vandali di via Cavour, sostegno alla...

Fidenza: Comune parte civile contro i vandali di via Cavour, sostegno alla ragazza molestata

825
0
CONDIVIDI

Il Comune di Fidenza si costituirà parte civile nel processo a carico di tre ragazzi italiani che hanno assaltato la vetrina di un negozio, ferito un carabiniere e disturbato un’intera via del centro storico (leggi). Non solo, l’amministrazione del sindaco Andrea Massari si schiera anche al fianco della ragazza che ha rischiato di essere violentata da un tunisino, offrendo supporto per le spese legali e interventi specialistici (la vicenda).

Tre ragazzi italiani. Un tunisino. Due storie balorde che hanno visto questi personaggi dare il peggio di sé, con una cattiveria e una bassezza umana e morale che merita il massimo del rigore. Non il rigore annunciato sui giornali da chi vuole fare can can elettorale e se ne infischia di gettare fango su una grande Città solidale come Fidenza, ma il rigore della legge e dei tribunali, lungo un iter in cui il Comune vuole essere presente”, sottolinea in una nota l’Amministrazione comunale di Fidenza.

A questa nostra concittadina va tutto l’abbraccio e la più totale solidarietà della Comunità di Fidenza – prosegue la nota dell’Amministrazione, riferendosi alla giovane salvata dal tempestivo intervento dei Carabinieri –. Quello che ha subito non ammette scuse. Il Sindaco, l’Amministrazione e il Comune, come già successo quando due anni fa un fidentino venne aggredito in modo quasi letale da un criminale (italiano), sono pronti a fornire un supporto per le spese legali, oltre ad attivare una richiesta alla Fondazione regionale per le vittime dei reati e a offrire alla ragazza e alla sua famiglia il sostegno altamente specializzato del centro antiviolenza per tutta l’assistenza psicologica e medica necessaria. Misure che l’Amministrazione valuterà preventivamente insieme alla ragazza e alla sua famiglia, se riterranno opportuno parlarne. E a tal proposito, è importante ricordare che sul tema della violenza di genere il Comune è impegnato fortemente sia sul fronte dei servizi che sul fronte, altrettanto importante, della prevenzione e dell’educazione direttamente nelle scuole fidentine, anche con l’ausilio di un importante lavoro di ricerca e testimonianza portato avanti dal Centro antiviolenza attraverso il progetto #SULLAMIAPELLE, che affronta in modo innovativo il tema della violenza di genere, della discriminazione e delle molestie”.

Il Comune di Fidenza, infine, ringrazia i Carabinieri, che ha permesso di arrestare all’istante i responsabili dei fatti di via Cavour e di via Martiri della Libertà.

Nessun commetno

Lascia una risposta: