Parma Calcio e tifosi premiati con tutti gli onori in Municipio

Parma Calcio e tifosi premiati con tutti gli onori in Municipio

229
0
CONDIVIDI

Una cerimonia che difficilmente verrà dimenticata quella che si è svolta  questa mattina in Sala del Consiglio del Comune di Parma dove il sindaco Federico Pizzarotti e il vicesindaco con delega allo Sport Marco Bosi hanno ricevuto i giocatori, la Società Parma Calcio 1913 e i rappresentanti del tifo organizzato per celebrare le ultime tre stagioni di grandi di successi che hanno riportato la squadra in serie A.

Siamo orgogliosi di avere una Società e una squadra che hanno fatto un percorso unico e straordinario. Non è mai mancato il supporto costante di tutta la città e dei tifosi che sono oggi qui rappresentati. Avete creato un’immagine della città ‘bella’, di una città orgogliosa di rialzarsi dalle sconfitte. Non sono stati anni facili quelli che ci hanno portato ad oggi, rimettere in sesto una Società tutta da rifare, non è stato semplice. Grazie per la serietà della Società Parma Calcio 1913, per averci creduto con passione e professionalità“, ha salutato il Sindaco Federico Pizzarotti.

Il vicesindaco Marco Bosi ha ripercorso le difficoltà superate nei tre anni appena trascorsi e ha sottolineato quanto sia stato importante avere un costante supporto da parte dei tifosi: “La città di Parma riconosce con orgoglio il valore sportivo al di là dei risultati. Il calcio ha avuto il merito unire la città, ha saputo appassionare tutti i cittadini. Vi ringrazio a nome della città per l’impegno e la passione che avete costantemente messo in atto“.

Alla Società è stato consegnato un riconoscimento per “aver interpretato gli inviolabili e profondi valori dello sport i quali insegnano che dalle sconfitte più difficili si risorge, dalle proprie ceneri attraverso dignità, coraggio, speranza e riscatto“.

Il secondo riconoscimento è stato consegnato a Capitano Alessandro Lucarelli, simbolo della rinascita e dell’ ‘attaccamento’ alla maglia giallo blu, “per aver nel cuore una maglia, una squadra, una città; per essere sceso all’inferno e da lì esserne risalito. Per esserci stato sempre, perché se il calcio è ancora lo sport che fa sognare i grandi e i bambini, che fa ardere i cuori di passione ciò è dovuto principalmente a uomini come te“.

Lucarelli ha ringraziato ed ha aggiunto: “Come capitano insieme alla mia squadra siamo orgogliosi di aver dato lustro alla nostra città. Se parlassi da uomo Lucarelli, non solo capitano, direi che sono orgoglioso per questo riconoscimento, sono fiero di aver rappresentato la città nei momenti più bui, ma non l’ho fatto da solo avevo l’appoggio dei tifosi. Insieme volevamo riprenderci quello che ci era stato tolto. In questi tre anni ho avuto compagni che hanno anteposto le esigenze professionali e personali  per il bene del Parma Calcio, per riportarlo dove meritava di stare. Ringrazio la Proprietà perché ci ha fatto sentire da Serie A anche quando eravamo in Serie D, ringrazio i tifosi che ci hanno accompagnato in questo bellissimo percorso. Questo riconoscimento lo condiviso con tutte le persone che lo hanno reso possibile“.

Infine i Boys Parma 1077 e il Centro di Coordinamento Parma Club hanno ricevuto un riconoscimento per il costante supporto dato ai giocatori e alla Società.

Nessun commetno

Lascia una risposta: