Il Tar dice no ai direttori di museo non italiani, la...

Il Tar dice no ai direttori di museo non italiani, la Strozzi aveva fatto ricorso

1959
0
CONDIVIDI

Due  ricorsi criticati, non c’è dubbio,  che hanno dato il là per la sentenza del Tar che sospende gli incarichi di Taranto, Napoli, Reggio Calabria , Mantova e Modena, relativamente alle direzioni dei musei.  La questione riguarda la possibilità o meno di far diventare direttori di importanti  musei  italiani  dei “cittadini non italiani”. Il Tar del Lazio dice di no.  Il primo è stato presentato da Giovanna Paolozzi Maiorca Strozzi, soprintendente ad Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Parma e Piacenza , che aveva partecipato alle selezioni per accedere ai ruoli direttivi sia in Lombardia che  in Emilia; il secondo da Francesco Sirano, direttore del parco di Ercolano. Secondo il ministro Franceschini  è una grave «figuraccia internazionale». C’era anche Paestum nella lista nera salvato, per un difetto  di notifica.  La situazione, delicata riguarda anche le procedure di selezione poste in essere dalla sentenza. Nello specifico la Strozzi aveva criticato anche le  modalità nella scelta dei candidati .  Nella sentenza si parla di procedura oscura nella scelta dei finalisti.  E mentre il ministro dei Beni culturali annuncia che farà ricorso al Consiglio di Stato, l’ex Presidente del Consiglio, Matteo Renzi ha commentato così :  «abbiamo fatto bene a cambiare i musei, abbiamo fatto male a non cambiare i Tar.

Nessun commetno

Lascia una risposta: