Consiglio comunale: nuovo Psc, cancellati Spip 3 e 4 milioni di metri...

Consiglio comunale: nuovo Psc, cancellati Spip 3 e 4 milioni di metri quadrati di edilizia

868
0
CONDIVIDI

Le aree dello Spip 3 torneranno ad essere agricole, 4 milioni di metri quadrati di aree di espansione edilizia cancellate, sì con incentivi alle aree di ricucitura urbana e alle riqualificazioni. Spazio alle tangenziali di Corcagnano e San Prospero, al collegamento tra lo Spip e l’autostrada e alla nuova Pontremolese. Sono questi i contenuti del nuovo Piano strutturale comunale approvato a tarda sera dal Consiglio comunale con i 18 voti di EffettoParma e Movimento 5 Stelle e l’astensione dei consiglieri del Pd, mentre le altre opposizioni non erano in aula.

A presentare lo strumento urbanistico insieme ai tecnbici è stato l’assessore Michele Alinovi, che ha rifiutato la definizione di decrescita edilizia, sostenendo appunto gli interventi di qualità al posto di quelli che portano al consumo di suolo. Dopo l’approvazione del Consiglio, scatteranno adesso i 60 giorni previsti per le osservazioni e sarà quindi il Consiglio comunale che uscirà dalle prossime urne a votare il Psc definitivo.

Una netta inversione di tendenza rispetto al Piano regolatore approvato nel 2007 dall’amministrazione guidata allora da Elvio Ubaldi, che però non ha trovato d’accordo le opposizioni che giudicano sospetti i tempi di presentazione dello strumento urbanistico proprio a ridosso delle amministrative. Ma non solo. Il consigliere Torreggiani, in particolare, ha richiamato l’attenzione sulla declassazione dei terreni Spip 3, in quanto ricadono in un fallimento e questo potrebbe avere conseguenze anche per il Comune.

In precedenza, sempre in materia urbanistica, il Consiglio comunale ha cancellato la previsione di alloggi per le forze dell’ordine in zona via Volturno e via Traversetolo, trasformandoli in abitazioni di edilizia convenzionata, quindi nella disponibilità di tutti.

Nessun commetno

Lascia una risposta: