Shopping online: le professioni che crescono con il boom degli e-commerce

Shopping online: le professioni che crescono con il boom degli e-commerce

482
0
CONDIVIDI

Gli italiani sono stati negli anni piuttosto restii nel seguire le tendenze dello shopping online, preferendo recarsi presso i negozi fisici per un’esperienza di acquisto tradizionale. Le cose sono però cambiate con la pandemia e la chiusura di tanti punti vendita locali, che ha costretto i consumatori a rivolgersi alle boutique online. Pur con un certo ritardo rispetto al resto dei Paesi europei, quindi, anche l’Italia ha infine visto un boom degli e-commerce che, anche con l’allentamento delle restrizioni, non accenna a rallentare. Ne derivano vantaggi non solo per le aziende, che ottengono nuovi canali di vendita da sfruttare, ma anche per chi voglia specializzarsi in una delle tante professioni digitali legate al commercio in rete: scopriamone alcune.

1. E-commerce manager

Naturalmente la figura fondamentale che le aziende devono assumere per gestire un negozio virtuale è quella dell’e-commerce manager, incaricato di gestire il punto vendita online nel modo più efficiente. Le sue competenze spaziano dall’economia aziendale alla logistica, e includono anche marketing e strategie digitali, con particolare attenzione alla user experience. Per farsi notare in un mercato sempre più competitivo sarà infatti necessario offrire agli utenti un’esperienza di acquisto di ottimo livello e altamente personalizzata, così da distinguersi e fidelizzare i clienti. Un’altra sfida che attende molti e-commerce manager è quella legata alla scalabilità delle piattaforme: con flussi di visitatori più consistenti, è infatti cruciale un piano che permetta al servizio di continuare a funzionare in modo fluido e senza intoppi.

2. Programmatore web

Per garantire scalabilità e user experience eccellenti, l’e-commerce manager deve collaborare strettamente con un programmatore web che si occupi del lato tecnico della piattaforma. Le competenze del web developer, che si possono acquisire tramite un corso intensivo come l’Hackademy Aulab, includono tutte le capacità per creare un sito web sicuro, intuitivo e funzionale con e-commerce integrato. Oltre alla realizzazione della piattaforma, il programmatore si occupa di aggiornamenti periodici, misure per la sicurezza e la manutenzione necessaria al buon funzionamento del sito. In questo modo si garantisce agli utenti accesso all’e-commerce in qualsiasi momento e da ogni dispositivo, favorendo la vendita di prodotti e servizi.

3. Copywriter

Un e-commerce di successo ha bisogno non solo di una struttura solida e user-friendly, ma anche di testi persuasivi che convincano i clienti che i servizi o prodotti offerti fanno proprio al caso loro. I compiti del copywriter includono la creazione di descrizioni, landing page, articoli informativi, materiali promozionali e molto altro, per presentare al meglio l’azienda e ciò che offre. Non è necessario un percorso di studio specifico per svolgere questo ruolo, ma spesso i copywriter hanno una formazione in campo umanistico oppure nel settore del marketing.

4. Esperto in cybersecurity

La sicurezza delle piattaforme web è un fattore da non sottovalutare, in particolare quando si tratta di e-commerce sui quali si effettuano transazioni commerciali che includono inevitabilmente diversi dati sensibili. Le notizie riguardanti attacchi hacker o ransomware sono ormai all’ordine del giorno, per questo le aziende hanno bisogno di assumere un esperto in cybersecurity che si occupi di minimizzare i rischi. Con una formazione in campo informatico e specializzazioni in sicurezza online, questi professionisti individuano ed eliminano le vulnerabilità delle piattaforme per prevenire eventuali minacce esterne.

5. Personale del servizio assistenza clienti

Un ruolo meno specializzato, ma non per questo meno importante, è quello dello staff incaricato di assistere i clienti dell’e-commerce. Tramite chat, telefono o videochiamate, il personale di customer care prende in carico reclami, richieste di informazioni, oppure domande su problemi tecnici per far sì che i clienti trovino assistenza in tempi brevi. Garantiscono così che la qualità del servizio rimanga alta, contribuendo notevolmente al successo dell’e-commerce.

Nessun commetno

Lascia una risposta: