Influencer marketing, di cosa si tratta e quali vantaggi offre

Influencer marketing, di cosa si tratta e quali vantaggi offre

171
0
CONDIVIDI

Il marketing è un ramo dell’economia che si dedica all’analisi di un mercato di riferimento, per studiare e mettere in pratica delle strategie per la promozione di un brand, un prodotto, o un servizio.

Esistono diverse possibili strategie di marketing, ed una tra queste è quella del marketing d’influenza, noto anche con l’appellativo di influencer marketing.

Si tratta di una forma di promozione di brand e prodotti concepita negli ultimi anni, che sta avendo sempre più successo: infatti, sempre più aziende ne fanno uso, dal momento che viene considerata molto efficace.

Per informazioni sulle caratteristiche e i vantaggi del marketing d’influenza, invitiamo a leggere i prossimi paragrafi.

Definizione e caratteristiche del marketing d’influenza

Il marketing di influenza può essere definito come una forma di marketing molto efficace, che si basa sulla credibilità di determinate persone dette influencer, allo scopo di promuovere un brand, un bene o un servizio.

Il marketing di influenza viene applicato in ambito commerciale, e si basa sull’identificazione di determinate persone che possano esercitare influenza su potenziali clienti.

Lo scopo è quello di spingere i potenziali clienti a valutare positivamente un’azienda e il brand di cui è titolare, e invogliarli a servirsi di determinati beni o servizi proposti da tale azienda.

Questa forma di marketing si suddivide in quattro principali attività:

  • Identificazione degli influencer, ossia le persone chiamate ad essere influenti sui potenziali clienti.
  • Azioni di marketing rivolte agli influencer, allo scopo di aumentare la loro conoscenza di una determinata azienda.
  • Azioni di marketing attraverso gli influencer, con il fine di aumentare la conoscenza del mercato di riferimento da parte dell’azienda.
  • Azioni di marketing fatte con gli influencer, i quali diventano promotori dell’azienda e di ciò che essa offre ai consumatori.

Il marketing di influenza arruola degli influenzatori per dare più visibilità ai prodotti e servizi che offre. Ma anche per fidelizzare un maggior numero di clienti, grazie al carisma e alle capacità persuasive degli influencer stessi.

Gli influencer sono infatti persone competenti e credibili, capaci di ispirare fiducia al target di consumatori a cui sono rivolte le azioni di marketing di influenza.

In pratica, gli influenzatori fanno da medium per la comunicazione aziendale. Un’azienda si può esprimere grazie a queste figure, riuscendo in tal modo a comunicare quel che intende trasmettere ai consumatori.

I principali componenti del processo del marketing d’influenza sono i seguenti:

  • Il brand di un’azienda, che cresce sia nella sua identità che nel suo valore grazie al tipo di comunicazione fatto dagli influencer e alla credibilità di questi ultimi.
  • Gli influencer, che sono persone comuni ma carismatiche e credibili, e consigliano i prodotti o i servizi di un brand raccontando le loro esperienze, con le quali le persone si identificano. Tali influencer sfruttando dei canali di comunicazione facilmente accessibili, come i blog o i social media.
  • I follower, coloro che seguono gli influencer, gli danno popolarità, e possono risultare decisivi nel successo commerciale di determinati beni e servizi promossi dai vari influenzatori.

I vantaggi del marketing di influenza

Il marketing di influenza apporta notevoli benefici ad un’azienda. Infatti, facendo leva sulle qualità degli influencer, l’azienda aumenta il numero di potenziali clienti, aumenta l’engagement dei suoi clienti, migliora la sua reputazione e quella del suo brand, ed aumenta le vendite di prodotti e servizi offerti.

La tecnica del marketing di influenza si rivela efficace perché le persone hanno stima nei confronti degli influencer. Li reputano dei riferimenti affidabili, attraverso i quali poter avere delle informazioni che siano utili e credibili.

Tali caratteristiche degli influenzatori, sono in grado di creare un legame importante tra gli influencer stessi e i consumatori. Questo legame diventa il vero valore aggiunto della tecnica del marketing di influenza.

Utilizzare il marketing di influenza, ha molti vantaggi:

  • Aumenta la platea dei potenziali clienti dell’azienda, anche perché i follower degli influencer provengono da canali di comunicazione esterni rispetto a quelli di solito utilizzati dall’azienda.
  • Aumenta il coinvolgimento emotivo (engagement), e quindi la simpatia e la fiducia, degli utenti nei confronti dell’azienda e del brand con la quale essa è rappresentata. Questo proprio grazie alle capacità dell’influenzatore di attuare un certo tipo di comunicazione e di risultare credibile, nonché di proporre contenuti interessanti e in grado di attirare l’attenzione, servendosi dei suoi canali di comunicazione (per esempio: il proprio profilo su Instagram, il proprio blog, il proprio canale di video su Youtube, o altro ancora).
  • Migliora la reputazione di brand e azienda, proprio perché gli influenzatori sono considerati credibili, ed il loro parere è giudicato autorevole.

Migliora le vendite di un bene o servizio: i contenuti sul web che parlano positivamente di un brand o ciò che esso offre, consente di aumentare le vendite di beni e servizi proposti da un’azienda titolare di tale brand. Pertanto, una recensione positiva da parte di un influencer credibile, spesso ha un peso molto importante nel successo commerciale di un determinato bene o servizio.

Nessun commetno

Lascia una risposta: