Lega Nord in stazione a Parma: più sicurezza per tutti e meno...

Lega Nord in stazione a Parma: più sicurezza per tutti e meno prese in giro

779
0
CONDIVIDI

Lega Nord in stazione per manifestare la piena solidarietà all’autista della Tep aggredito e picchiato da un giovane straniero nel pomeriggio di martedì. Ma anche per continuare a chiedere interventi urgenti per riportare l’ordine in una zona come quella di piazzale Dalla Chiesa ormai in mano a persone straniere senza occupazione.

Sono intervenuti il vicepresidente dell’Assemblea legislativa regionale, Fabio Rainieri, la capogruppo in Consiglio del Comune di Parma, Laura Cavandoli, il segretario provinciale Emiliano Occhi, il segretario cittadino Maurizio Campari e diversi altri aderenti al Carroccio.

La Lega Nord aveva già presentato una interrogazione in Comune proprio per chiedere interventi risulutivi nella zona della stazione, ma l’aggressione all’autista della Tep fa certamente precipitare gli eventi. Laura Cavandoli ha ribadito la necessità di maggiori controlli che diano sicurezza a tutti i cittadini e in particolare agli utenti della stazione ferroviaria, oltre che ai lavoratori di Tep. Più duro Fabio Rainieri, che chiede al sindaco Federico Pizzarotti di smetterla di prendere in giro la gente, dando corso a maggiori controlli con un impiego diverso della Polizia municipale a presidio del territorio.

La zona della stazione stamane era presidiata in forze dalla Polizia e dalla Polizia municipale. La battaglia, però, sembra essere ancora all’inizio. Ma il rischio che il buonismo di alcuni accenda il razzismo di molti è sempre dietro l’angolo. Con tutte le conseguenze che ciò potrebbe determinare.

Nessun commetno

Lascia una risposta: