Tigers Parma Basket, ecco la squadra che punta alla A2

Tigers Parma Basket, ecco la squadra che punta alla A2

1840
0
CONDIVIDI
L’obiettivo minimo sono i play off dopo la sudata salvezza della scorsa stagione, ma il sogno rimane la promozione in A2. C’è entusiasmo in casa Tiger Parma, la squadra femminile di basket pronta ai nastri di partenza della serie B che si è presentata alla città nella piazza dell’Euro Torri tra i tanti bambini che provavano a centrare il canestro.
Una squadra rinnovata in parte e rinforzata con alcune ragazze del vivaio, novità innestate sulla solida base dello scorso anno. Nuova è la guida tecnica, con l’esperto Daniele Lopez arrivato dalla Magik. Tra le nuove atlete arrivate in casa Tigers si segnala Silvia Corsini, anche lei arrivata dalla Magik, dopo le esperienza in A1 con il Basket Parma dove ha anche vinto lo scudetto nel campionato 2000-2001. Altro arrivo importante è quello di Monica Vaccari, anche lei per 6 anni in A1 con il Basket Parma, in arrivo dal Magik. Fondamentale anche l’arrivo da Reggio Emilia di Giorgia Costi (unica assente alla presentazione per problemi di lavoro), guardia di 28 anni, grande esperienza alle spalle anche nel settore giovanile. Da segnalare anche il rinnovo di Dyana Accini che tanto bene ha fatto nella scorsa stagione.
Nel roster della prima squadra, inoltre, sono entrate quattro giovani promesse dell’Under 18 della Tigers Parma: Greta Vettori, la vera rivelazione della passata stagione, Laura Chierici, Chiara Stefanini e Monica Andriani, tutte fra i 16 e i 17 anni.
Alla presentazione sono intervenuti anche il vicesindaco Marco Bosi, con delega allo Sport, e Massimo Guarenghi, delegato provinciale della Fip. La preparazione per le giovani “tigri” della palla a spicchi è iniziata da appena un giorno, con tanto lavoro atletico in Cittadella, il parco simbolo della città.

Il presidente Iacono Stefanini sottolinea come questa stagione, dopo la prima di fisiologico assestamento, sia all’insegna del consolidamento del progetto 3S (Studio, Salute e Sport) e del coronamento del progetto incentrato sulle giovani atlete. Oltre alle quattro già chiamate in prima squadra, la porta è aperta alla crescita di tante altre ragazze. Inoltre è in fase di valutazione il progetto di un secondo campionato, in serie C, con le ragazze della squadra della passata stagione. La società non nasconde che il sogno A2 è tra gli obiettivi, ma è comunque una missione difficile e per il momento è meglio restare con i piedi ben saldi per terra.

Nessun commetno

Lascia una risposta: