“A Tu per Tu” a Sala Baganza, domenica 26 primo concerto dedicato...

“A Tu per Tu” a Sala Baganza, domenica 26 primo concerto dedicato al tango

869
0
CONDIVIDI

La grande musica torna a Sala Baganza ed è già cominciato il conto alla rovescia per il primo appuntamento che domenica 26 marzo celebrerà il tango. Fabio Furia, Walter Agus, Quartetto Viotti, Martin Kasik, Marcello Fera, Francesco Dillon, Maurizio Morganti e Alessandro Gagliardi sono gli attesi artisti che – nell’Oratorio dell’Assunta, interno alla Rocca Sanvitale – saranno protagonisti dei quattro concerti in cartellone per la rassegna “A Tu per Tu”, giunta quest’anno alla undicesima edizione. Concerti tutti ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

«Si riconferma anche quest’anno la direzione artistica del Maestro Piastra e la formula delle due stagioni, primaverile e autunnale, della rassegna. La novità è la scelta di una maggiore connotazione musicale degli appuntamenti che, rispetto agli anni passati, abbandonano la parte teatrale per concentrarsi solo su quella concertistica – afferma l’assessore alla Cultura del Comune di Sala Baganza Giovanni Ronchini -. Una rassegna di grande qualità, difficile trovare iniziative come questa, cito soltanto, fra gli ospiti, Martin Kasik, pianista della Repubblica Ceca fra i più importanti interpreti a livello internazionale della musica di Chopin e anticipo già, per la stagione autunnale, il concerto in prima assoluta a Sala del vincitore del Premio Tadini – e aggiunge -. I concerti sono ad ingresso gratuito, rientranno nella nostra programmazione culturale, in questi anni c’è stato un aumento esponenziale della partecipazione, che attesta il successo ed il gradimento da parte del pubblico. Un ringraziamento speciale va ai nostri sponsor, Crosspolimeri e Azienda Agricola Palazzo, che in questa iniziativa hanno sempre creduto sostenendola con sensibilità e partecipazione attiva».

“Buenos Aires Report” è il titolo del primo appuntamento, un omaggio al Grande Tango nell’esecuzione di un  Bandoneonista, Fabio Furia, considerato dalla critica uno dei migliori strumentisti d’Europa. Domenica 26 marzo alle 18 si esibirà insieme al pianista Walter Agus col quale da tempo vanta una proficua collaborazione sui palcoscenici più prestigiosi a livello internazionale. Oltre ai capolavori di Astor Piazzola, i due artisti presenteranno anche musiche dello stesso Furia, Laurent e Plaza.

Secondo appuntamento domenica 23 aprile, sempre alle 18, dal titolo “la Sacra conversazione”.  Si tratta di un incontro di grande originalità che offrirà un percorso attraverso i secoli dal  Medioevo di Landini a Fera attraverso Bach e Torelli, nel dialogo tra due eccellenti musicisti. Non solo esecuzione ma anche composizione o rielaborazione delle musiche proposte da Marcello Fera al violino e Francesco Dillon al violoncello, nello stile che ha reso celebre il gruppo Ensemble Conductus di cui Marcello Fera è leader e fondatore.  Abbattere le barriere tra i diversi generi musicali, e tra i diversi periodi storici, è uno dei loro principi ispiratori con una particolare attenzione alla contemporaneità in tutti i suoi aspetti, anche quello popolare, fra gli altri si ricorda la collaborazione di successo con il gruppo  degli “A Fileta”.

Chopin, il principe romantico, affidato ad un grande interprete come il pianista della Repubblica Ceca Martin Kasik, sarà il protagonista del concerto di  domenica 7 maggio.  Chopin  e il pianoforte è un binomio inscindibile e nell’occasione il grande pianista proporrà alcune delle opere più significative e conosciute del compositore polacco.  Martin Kasik è un concertista dalla carriera internazionale di primo piano, si è esibito nelle sale più prestigiose del mondo e con le più importanti orchestre, considerato dalla critica come uno dei più autorevoli interpreti della musica di Chopin.

Domenica 14 maggio si concluderà la stagione concertistica primaverile “A tu per tu” con il programma dal titolo “il clarinetto virtuoso”.  Il titolo “virtuoso” vuole sottolineare, in maniera diversa, un aspetto del programma che presenta capisaldi della letteratura clarinettistica, nei quali prevale la logica dell’estremo controllo del suono, dell’eleganza e della pulizia. Interpreti del concerto il clarinettista Maurizio Morganti e Alessandro Gagliardi al pianoforte: due artisti di grande esperienza che da anni collaborano insieme annoverando numerosi successi. In programma musiche di: Saint-Saens, Debussy, Milhaud, Poulenc.

La rassegna concertistica organizzata dal Comune di Sala Baganza, in collaborazione con “Parma OperArt”, si avvale della direzione artistica del M° Claudio Piastra ed è realizzata grazie al prezioso contributo degli sponsor, Crosspolimeri e Azienda agricola Palazzo,  da anni a fianco della stagione concertistica di Sala Baganza.

Per info: IAT di Sala Baganza, Tel. 0521 331342.

Nessun commetno

Lascia una risposta: