Viaggio in Islanda per un contatto con la natura ai confini della...

Viaggio in Islanda per un contatto con la natura ai confini della realtà

471
0
CONDIVIDI

I viaggi avventura, meglio se immersi in contesto naturale, sono una delle tendenze che hanno travolto il mondo del travel degli ultimi anni. Col Coronavirus, infatti, molti viaggiatori hanno riscoperto la bellezza della natura e dei luoghi green: posti in cui si può respirare aria pura a pieni polmoni, dove si possono mantenere le distanze e in cui ci si può rilassare o vivere divertenti avventure.

Una delle destinazioni più ricercate all’estero per questo tipo di esperienze è senza dubbio l’Islanda, una terra bellissima dove la natura offre il meglio di sé tra ghiacciai, cascate, spiagge di sabbia nera, fiordi, geyser e deserti vulcanici. Tutti paesaggi che sembrano usciti da libri di fiabe, ma che invece sono stati modellati negli anni dalla forza della natura che ha dato vita a questi posti magici e incontaminati.

Un viaggio in Islanda però va pensato e progettato per bene per entrare al meglio in contatto con questa terra. Per questo ci si può rivolgere a un tour operator online come Tramundi, che negli anni ha raccolto tutti i desideri dei viaggiatori trasformandoli in proposte di viaggio uniche e originali. In questo modo potrai scegliere un tour nel profondo nord per esplorare la bella penisola di Reykjavik, ricca di zone geotermiche ad alta temperatura, oppure fermarti ad ammirare la maestosità delle cascate di Godafoss e fare whale watching a Husavik, imparando dalle guide locali le migliori tecniche per scovare le balene.

Perfetto per il clima primaverile ed estivo è anche il tour degli altopiani islandesi che ti permetterà di poter per passare dai campi lavici, come Eldhraun, alle verdi distese islandesi e spettacolari parchi, come quelli di Skaftafell e Fjallabak, vera e propria riserva naturale. Un viaggio al Sud dell’Islanda, invece, ti catapulterà in un bellissimo mondo fatto di paesaggi unici e animali fantastici, come le pulcinelle di mare che popolano l’isola Heimaey (la principale delle isole Westman).

Da non perdere, poi, una gita a Brennisteinsalda, nota anche come la montagna arcobaleno d’Islanda per via dei suoi colori pastello. Infine, per immergersi totalmente nella natura islandese, l’ideale è provare l’esperienza di un tour on the roadper attraversare, in auto, con 4×4 o con un camper, il parco nazionale Þingvellir, scoprire i remoti villaggi del nord e guidare attraverso il campo lavico di Eldhraun e verso il ghiacciaio Vatnajökull, il più grande d‘Europa. Un’esperienza entusiasmante per viaggi memorabili e che lasciano il segno.

Nessun commetno

Lascia una risposta: