Investire in Borsa, alcuni consigli su come farlo

Investire in Borsa, alcuni consigli su come farlo

202
0
CONDIVIDI

L’investimento in Borsa è considerato da molti una valida alternativa quando si vuole evitare di veder deperire i propri risparmi su un conto corrente che non offre rendimenti apprezzabili, nell’epoca dei tassi di interesse a zero.
Chi volesse investire con buoni margini di riuscita, deve tuttavia essere conscio del fatto che in Borsa non si giocano i propri soldi, ma si opera un investimento su un mercato che presenta notevoli insidie. Da affrontare perciò con l’ausilio di competenze e strategie in grado di ridurre il livello di rischio.

Cos’è la Borsa

La prima cosa da sapere è che la Borsa valori è un mercato regolamentato ove si acquistano e si vendono strumenti finanziari e valute. Nella prima categoria rientrano obbligazioni e azioni: le prime sono i debiti di istituzioni o imprese tese appunto a finanziarne le attività, mentre le seconde sono quote del capitale delle imprese quotate all’interno di essa.
Nella lista dei titoli quotati e scambiati in borsa rientrano anche i derivati, ovvero futures, opzioni e covered warrant, e gli Etf, ovvero le quote di fondi indice che possono essere scambiabili alla stregua azioni.
Va anche ricordato che l’idea della Borsa come luogo fisico è ormai tramontata e attualmente si tratta di un mercato telematico, ovvero un sistema elettronico cui partecipano una unità centrale, un sistema di trasmissione dati (gli ordini di acquisto e di vendita) e una rete di terminali che consentono agli intermediari finanziari di operare. Possono infatti agire al suo interno solo coloro che possiedono tale qualifica.

L’investimento online

Se una volta per investire in Borsa occorreva ricorrere all’intermediazione della propria banca, e pagarla, oggi è invece possibile ricorrere alle piattaforme che offrono questo servizio online, con una notevole riduzione dei costi.
Il primo atto per chi desideri farlo è quindi scegliere la piattaforma giusta, che deve essere provvista di autorizzazione della Consob, in modo da eliminare la possibilità di truffe. Per mettere in sicurezza il proprio investimento è invece necessario ritagliarsi il bagaglio di competenze da mettere a frutto mediante strategie in grado di limitare il rischio derivante dall’instabilità che è tipica dei mercati finanziari.
Il modo migliore di farlo consiste nell’adozione degli strumenti formativi offerti dai broker online, ovvero le guide, i seminari e gli altri tesi a regalare solide basi di analisi tecnica e fondamentale ai trader. Strumenti offerti dalle piattaforme proprio in funzione del fatto che il loro guadagno dipende dalle fortune degli utenti e dalla ripetizione degli investimenti su cui si ritagliano le commissioni. 

Nessun commetno

Lascia una risposta: