Trading online: quanto si può guadagnare investendo in rete

Trading online: quanto si può guadagnare investendo in rete

260
0
CONDIVIDI

È una domanda che in molti si pongono, un po’ tutti quelli che si avvicinano a questo strumento dopo essere stati stuzzicati dalle tante voci che circolano in rete e non solo. Da qualche tempo il concetto di trading online è diventato di dominio pubblico e ad esso viene associato il guadagno da casa, spesso e volentieri anche comodo.

La realtà non è questo e lo strumento non porta a guadagni semplici, senza fatica. Si tratta più che altro di una certa letteratura promozionale e molto romanzata che ha quale obiettivo quello di promuovere tale strumento attirando attenzioni di utenti che vogliono fare i soldi.

In realtà se ci si sofferma a pensare il trading è un qualcosa di sempre esistito, perché si parla di investimento: quindi investire i propri soldi, come si è sempre fatto da che mondo è mondo. A cambiare rispetto al passato è il mezzo, perché qui si utilizza la rete e più nello specifico le piattaforme web per investire.
Per quanto riguarda le possibilità di guadagno quindi, si potrebbe dire che sono esattamente le stesse presenti per chi investe con i metodi tradizionali, quindi non usufruendo della rete ma con approccio diretto. Ecco allora che anche la questione relativa alla domanda su quanto guadagna un trader perde parzialmente di consistenza perché è un qualcosa difficile da preventivare.

Gli investimento non sono mai chiari in partenza, se così fosse tutti riuscirebbero a guadagnare: c’è ovviamente chi con il trading online riesce a fare i soldi ed a sopravvivere quasi si trattasse di un lavoro ordinario. Ovviamente più salgono i guadagni e più il cerchio si stringe diventando appannaggio esclusivo di una ristretta cerchia di investitori esperti, gente che nel mondo della finanza (notoriamente complicato) si sa muovere con una certa dimestichezza.

Per dirla in altre parole, a guadagnare migliaia di euro con gli investimenti in rete sono veramente pochi: c’è poi una parte (molto più ampia) di utenti che riesce a guadagnare ogni tanto cifre molto più bassa; e c’è poi la parte maggiore, quella più grande dal punto di vista numerico, che finisce con il perdere i soldi investiti.  
Niente di nuovo sotto il sole, i soldi facili non sono mai esistiti e non inizieranno ad esistere oggi con l’avvento della rete. I consiglio migliore che si possa dare a chi si avvicina a questo strumento è di cercare di formarsi una base solida di conoscenze tecniche; studiare quindi e sperimentare per cercare di sintetizzare una tecnica propria e per iniziare a capire quando investire e quando, invece, è meglio stare fermi. 

Nessun commetno

Lascia una risposta: