Nasce il Governo Conte, appello dei 5 Stelle agli amministratori del Parmense

Nasce il Governo Conte, appello dei 5 Stelle agli amministratori del Parmense

950
0
CONDIVIDI

Il Movimento 5 stelle di Parma e Provincia, alla luce della nomina di Giuseppe Conte a Presidente del Consiglio, con immensa soddisfazione per aver raggiunto finalmente lo scopo della costituzione di un “Governo del Cambiamento”, si appresta a svolgere, monitorare, osservare e dialogare con più proficuo impegno i cittadini, le associazioni e i comitati di volontariato allo scopo di creare un collegamento diretto con le istituzioni; collegamento fino ad oggi “riservato” a parti politiche che ne hanno fatto un “sistema di ricatto” e di “bacino elettorale”.

Possiamo quindi annunciare che oggi 1 giugno 2018, nasce la Terza Repubblica, quella dei Cittadini con la “C” maiuscola, che parte da un condiviso Contratto di Governo contenente tutti i 20 punti del nostro manifesto elettorale.

Milioni di cittadini che hanno votato questo “cambiamento” hanno il diritto di vedere il Governo del Cambiamento espresso con il loro voto, perchè vogliono veder cambiare questa Italia.

Per questo ci vediamo tutti il 2 giugno alle 19, in piazza bocca della verità a Roma per ribadire che il nostro voto conta.

Anche da Parma, come nel resto della regione, sono in partenza i pullman per consentire ai cittadini di partecipare a questo evento storico.

Invitiamo tutti i cittadini che vorranno partecipare all’evento, o approfondire i temi del contratto di Governo contattandoci tramite i social ed ai banchetti organizzati dai gruppi locali sul territorio.

Auspichiamo che i rappresentanti delle istituzioni locali mettano al primo posto gli interessi dei cittadini ponendo da parte gli interessi personali per proprie campagne elettorali in corso, intendendo così di collaborare proficuamente con i rappresentati del territorio del Movimento 5 Stelle e del nuovo Governo, poiché i problemi del nostro territorio come l’esagerata cementificazione, centri commerciali che continuano a proliferare e svuotano sempre di più i centri cittadini, aeroporti cargo e relativo inquinamento ambientale, problematiche ambientali e di salute dei luoghi di montagna come Borgo Val di Taro, inclusa la chiusura dei punti nascite, il ponte di Colorno-Casalmaggiore, l’inutile autostrada di Trecasali (TI-Bre), la vetusta viabilità Ferroviaria (Parma-Brescia), e tanti altri problemi che vedono coinvolti vari istituti a livello comunale,provinciale e regionale, creino un rapporto di collaborazione e confronto atto alla risoluzione dei problemi dei cittadini, problemi che hanno sempre e comunque la priorità su tutto.

All’esternazione del Sindaco Pizzarotti, che ha considerato l’attuale Governo come un “mix di intolleranza, demagogia e liberismo impossibile da tenere insieme”, rispondiamo invece con un’apertura che, in quanto forma di governo, abbiamo il dovere di manifestare per tutti i cittadini, non solo i votanti del M5S. Siamo convinti che grazie alla particolare attenzione presente nei 20 punti del contratto di Governo alla difesa del territorio, ambiente, disabilità, povertà e sicurezza, anche i problemi presenti da anni a Parma potranno trarne giovamento.

Movimento 5 Stelle di Parma e Provincia

Nessun commetno

Lascia una risposta: