Venerdì allo Spirito Santo l’ultimo saluto a Maria Teresa Tondelli

Venerdì allo Spirito Santo l’ultimo saluto a Maria Teresa Tondelli

625
0
CONDIVIDI

La morte tanto improvvisa quanto tragica di Maria Teresa Tondelli, 64 anni, medico pediatra responsabile dell’Astanteria pediatrica del Maggiore, ha lasciato nel più profondo dolore tutta Parma. E in tanti vorranno rendere l’ultimo saluto alla donna e alla professionista che ha dedicato ai bambini fino all’ultimo istante della sua vita.

Questa sera, giovedì, sarà recitato un Rosario nella chiesa dello Spirito Santo, con inizio alle 19, mentre domani, venerdì 11 agosto, la camera ardente sarà allestita all’ospedale Maggiore fino a poco prima delle 11, quando il corteo funebre si sposterà verso lo Spirito Santo dove sarà celebrato il funerale.

Nessun vuol credere a una fine così assurda, un incidente che ha strappato la Tondelli all’affetto del marito e dei suoi due figli, ma anche degli altri tanti “figli” affidati con fiducia alle sue cure sempre attente e premurose.

Maria Teresa Tondelli, mercoledì 9 agosto, alla guida della sua Toyota Aygo, stava raggiungendo i familiari che l’attendevano nella casa di campagna a Braia di Corniglio (leggi). Cosa sia successo verso le 13.30 in via Conforti, quando la donna era ormai a circa un chilometro da casa, non è ancora del tutto chiaro. Arrivata al bivio per Vestana, la Tondelli avrebbe fermato l’auto e sarebbe scesa per una qualche ragione ancora misteriosa. Forse per una distrazione non ha inserito il freno di stazionamento, oppure c’è stato un guasto improvviso. L’unica cosa certa, purtroppo, è che la vettura si è mossa, travolgendo in pieno Maria Teresa Tondelli, uccidendola sul colpo. Non è neppure escluso che la 64enne, accorgendosi dell’auto in movimento, abbia tentato disperatamente di fermarla.

Ipotesi, solo ipotesi sulle quali stanno lavorando la Polizia stradale e i Carabinieri, intervenuti sul posto subito dopo l’incidente insieme al personale del 118 che non ha potuto far altro che constatare il decesso della Tondelli per le gravi ferite riportate.

Nessun commetno

Lascia una risposta: