Tre nuovi speed check arancioni a Baganzola, Gaione e Vicofertile

Tre nuovi speed check arancioni a Baganzola, Gaione e Vicofertile

1291
0
CONDIVIDI

Terminata l’installazione dei nuovi speed check a Baganzola, Gaione e Vicofertile decisa dal Comune di Parma per mettere in campo un forte deterrente per chi supera i limiti di velocità. Gli interventi, sollecitati dai residenti e resisi necessari come supporto ad altre opere in corso sulle frazioni, al fine di rendere le strade di attraversamento più sicure e vivibili, sono stati progettati dal Settore Mobilità del Comune. Fanno parte del più ampio programma delle attività di traffic calming previste anche dal Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, approvato dal Consiglio Comunale nel marzo scorso.

Il sistema degli speed-check, in particolare, funziona quando è inserito all’interno dei “gabbiotti arancioni” il sistema di rilevazione automatica della velocità, alla presenza, nelle vicinanze, di agenti della polizia municipale. Gli agenti presidiano il territorio e possono verificare lo sforamento del limite da parte dei mezzi in transito, una volta terminato il controllo. La differenza rispetto ai veri e propri autovelox sta nella “possibilità” e non nella certezza della presenza all’interno dei box arancioni dei dispositivi per il rilevamento della velocità che sono attivati direttamente dalla polizia municipale.

Nessun commetno

Lascia una risposta: