Creare negozio online in modo facilitato con shopify, quali vantaggi

Creare negozio online in modo facilitato con shopify, quali vantaggi

356
0
CONDIVIDI

 

Il commercio globale si sta sempre più spostando sul web. Anche un gran numero di aziende che intendono avere comunque una rivendita tradizionale sul territorio sta facendo questa scelta, affiancando una vetrina virtuale a quella fisica, soprattutto dopo quanto accaduto durante la pandemia di Covid, che ha costretto a lunghe chiusure e spinto molti consumatori a optare per l’acquisto online.
Uno dei punti di riferimento per questa sempre più vasta platea è rappresentato da Shopify, la piattaforma canadese che permette di aprire un e-commerce in maniera estremamente semplice e conveniente. Una crescita enorme la sua al punto che l’azienda è quotata in Borsa e sono tanti coloro i quali decidono di investire in azioni di Shopify. Vediamo quali sono i vantaggi proposti dall’azienda.

Vendere con Shopify: quali sono i vantaggi

Il primo e più evidente vantaggio reso possibile da Shopify è quello relativo alla semplicità. In particolare quella proposta al commerciante sotto svariati punti di vista. Occorre poi sicuramente mettere in evidenza:

  • la possibilità di ottimizzare le risorse;
  • quella di non dover pensare ai costi di gestione, sostituiti da un semplice abbonamento, con conseguente riduzione delle spese;
  • l’offerta dell’ausilio di un team altamente specializzato;
  • la proposta di sempre nuove soluzioni studiate in base all’evoluzione del mercato;
  • l’offerta di oltre 50 sistemi di pagamento, a differenza degli altri CMS, per i quali occorre scaricare un’estensione per ognuno di essi;
  • la grande sicurezza. Non esiste la possibilità che un hacker possa rovinare un sito, presente invece nel caso in cui il proprio sia caricato su un server proprietario.

Pochi passaggi per aprire il proprio shop online

La massima semplicità viene praticata anche a livello di procedure per l’apertura della propria vetrina online. Diversamente da Woo Commerce, Magento o Prestashop, che sono semplicemente estensioni di WordPress, Shopify è una piattaforma in cloud, permettendo quindi di realizzare ciò che serve senza dover installare un software sul proprio dispositivo, oppure ricorrere ad un server. Basta in effetti registrarsi e pagare un abbonamento per risolvere il problema.

I costi di Shopify

Se la semplicità è il primo grande vantaggio di Shopify, ci sono vantaggi anche dal punto di vista dei costi. Il canone mensile per l’affitto dello spazio sul server e per l’utilizzo della piattaforma, a conti fatti risulta inferiore ai costi di Prestashop o Magento. Senza contare che nel caso di Shopify non ci sono i limiti allo spazio di hosting delle piattaforme concorrenti e che, nel caso in cui i volumi di traffico dovessero aumentare, non esistono pericoli di crash.  Per quanto riguarda i piani tariffari, sono i seguenti:

  1. Shopify Lite, il piano per i principianti, a 9 dollari mensili;
  2. Basic Shopify, a 29 dollari al mese più il 2% di commissioni, che offre tutte le funzionalità di base;
  3. Shopify, a 79 dollari al mese, più commissioni all’1%. In questo caso le funzionalità sono già più avanzate e permettono di gestire un e-commerce medio grande;
  4. Advanced Shopify, a 299 dollari mensili, più commissioni dello 0,5%, ideato per le esigenze delle grandi imprese;
  5. Shopify Plus, il piano enterprise da 2mila dollari mensili, offerto alle imprese che fatturano più di mezzo milione di dollari annui.

Nessun commetno

Lascia una risposta: