Emilia-Romagna, un classico per gli italiani: le spiagge più belle da visitare

Emilia-Romagna, un classico per gli italiani: le spiagge più belle da visitare

180
0
CONDIVIDI

L’Italia offre moltissime mete splendide per trascorrere un’estate all’insegna del divertimento e del relax, tra spiagge, località turistiche e bellezze paesaggistiche. In questo elenco quasi infinito, ci sono alcune regioni che spiccano e che raccolgono la maggior parte delle preferenze dei cittadini tricolori vacanzieri. Non si parla soltanto delle isole, ma anche di altre regioni come l’Emilia-Romagna, senza ombra di dubbio una delle preferite, anche da parte dei turisti stranieri. In questo articolo, quindi, vedremo insieme quali sono le spiagge più belle da visitare, e come organizzare un pranzo a mare.

Le spiagge più belle da visitare dell’Emilia Romagna

La riviera romagnola offre alcune delle perle più belle della Penisola, soprattutto se si fa riferimento alle spiagge e ai litorali. Non potremmo non iniziare da un autentico must che ogni anno accoglie migliaia di visitatori, ovvero la città di Rimini e le sue spiagge, come la famosa spiaggia di Cattolica, con la sua meravigliosa sabbia dorata. Naturalmente troviamo molte altre opzioni che meritano una visita, come ad esempio la spiaggia di Cesenatico, chesi contraddistingue per le sue acque limpide e pulite.

Anche la spiaggia di Riccione, vero e proprio paradiso per i giovani, deve essere tassativamente inserita in questa lista. Non dimentichiamoci di Milano Marittima, insieme ad altre spiagge come il Lido degli Estensi, il Lido delle Nazioni (entrambe a Ferrara) e la spiaggia di Marina di Ravenna. Poi c’è la spiaggia di Cervia, che non dovrebbe richiedere presentazioni, considerando che è una delle più frequentate dai VIP. In sintesi, ci sono così tante opzioni da coprire qualsiasi esigenza.

Come organizzare il pranzo al mare

Dopo una mattinata trascorsa a prendere il sole e a nuotare, è tempo di pensare al pranzo. Ciò vuol dire che bisogna organizzarsi nella maniera corretta, portandosi dietro tutto l’occorrente per preparare il pranzo, o pensandoci direttamente a casa. Per fare un esempio, è possibile preparare i classici panini con salumi e formaggio, che oltre ad essere buonissimi sono anche facili e veloci da fare. Oggi poi è possibile acquistare affettati in busta anche presso alcuni market online, che oltre ad avere prezzi vantaggiosi offrono dei prodotti di ottima qualità.

 Il secondo consiglio è il seguente: meglio evitare di portare in spiaggia alimenti che potrebbero guastarsi per via del caldo, a meno di non avere un frigo portatile. Inoltre, si suggerisce di rinunciare a ricette pesanti da digerire come le fritture, o gli alimenti molto grassi. In secondo luogo, conviene sempre ricordarsi di portare le posate e i piatti, oltre ai fazzoletti e all’acqua. Una volta finito di pranzare, è opportuno buttare tutti i rifiuti dentro un sacchetto della spazzatura, che non dovrà essere abbandonato in spiaggia, ovviamente.

Nessun commetno

Lascia una risposta: