Zebre-Blues, Palazzani alla prima da capitano e tante novità nel XV di...

Zebre-Blues, Palazzani alla prima da capitano e tante novità nel XV di Bradley

266
0
CONDIVIDI
Guglielmo Palazzani

Ci sono anche gli azzurri Dario Chistolini e Oliviero Fabiani nel XV di partenza deciso dallo staff di coach Michael Bradley per la sfida che le Zebre affronteranno domenica – fischio d’inizio alle 14 – con i Blues di Cardiff. Rilasciati dal ct della Nazionale, Conor O’Shea, per la franchigia di base a Parma che chiuderà al Lanfranchi il 16° turno del Pro14 con l’obiettivo di centrare un altro successo dopo la storica vittoria in Irlanda, sul Connacht, della scorsa settimana. Blues che viaggiano a quota 33 punti, quarta forza della conference A del Pro14, e arrivano galvanizzati dalla vittoria sul Munster all’Arms Park.

Le Zebre – 21 punti e ultima piazza – dovranno comunque affrontare la gara con una formazione rimaneggiata per l’assenza degli altri nazionali – 7 dei quali nel XV di partenza contro la Francia – ovvero Mattia Bellini, George Biagi, Tommaso Boni, Carlo Canna, Tommaso Castello, Andrea Lovotti, Maxime Mbandà, Matteo Minozzi e Marcello Violi, oltre che degli infortunati Eduardo Bello, Ciaran Gaffney, Renato Giammarioli, Andrea Manici, Edoardo Padovani e Sami Panico.

I Cardiff Bues dovranno invece fare a meno degli infortunati Alex Cuthbert, uscito anzitempo contro i Cheetahs, e Sam Warburton, operatosi al collo lo scorso settembre; anche l’estremo di origine neozelandese Gareth Anscombe e il terza linea Josh Navidi, entrambi partiti titolari contro l’Inghilterra nella seconda giornata del Sei Nazioni, mancheranno all’appello dell’head coach dei Blues Danny Wilson, il quale però potrà contare sul ritorno dei Dragoni Ellis Jenkins e Dillon Lewis.

L’head coach dei bianconeri Michael Bradley ha quindi deciso cinque cambi rispetto alla formazione scesa in campo venerdì scorso a Galway. Rory Parata, schierato all’ala all’ultima giornata, protagonista di una buona prova contro il Connacht, sarà impiegato questa volta nel ruolo di estremo e sarà affiancato da Gabriele Di Giulio e da Giovanbattista Venditti, il quale torna a vestire la maglia numero 11. Confermata la coppia di centri composta da Faialaga Afamasaga e Giulio Bisegni, mentre in cabina di regia ci saranno Serafin Bordoli all’apertura e il mediano Guglielmo Palazzani, per la prima volta capitano alla sua 102° presenza con la maglia bianconera. In mischia sono tre i volti nuovi schierati da Bradley, con Derick Minnie al numero 8 in sostituzione di Renato Giammarioli, infortunatosi proprio contro il Connacht, e con Leonard Krumov e David Sisi schierati fin dall’inizio nel reparto di seconda linea al posto di George Biagi e James Tucker. Quest’ultimo domenica ricoprirà il ruolo di flanker e farà coppia con Johan Meyer, nuovamente titolare dopo la prestazione di Galway.

In panchina sarà pronto a subentrare a partita in corso Daniele Rimpelli, permit player del Calvisano Rugby. Cresciuto nelle giovanili del Rugby Reggio ASD, il pilone ventenne ha frequentato l’Accademia Federale di Remedello e ha giocato con le selezioni Nazionali Under17, U18 e U20.

Michael Bradley in settimana ha parlato di un rugby italiano in crescita ed ha ribadito la piena fiducia nel gioco alla mano delle sue Zebre. Dall’altra parte, invece, i Blues non si fidano molto dei bianconeri. Sappiamo tutti che Parma è un posto molto difficile dove andare a vincere – ha commentato infatti il coach di Cardiff, Danny Wilson -. Sono finiti i giorni in cui si andava in casa delle Zebre per ottenere una vittoria con bonus. Il Lanfranchi è un posto estremamente difficile e la settimana scorsa le Zebre hanno fatto risultato contro il Connacht, battendolo abbastanza comodamente. Non sono la squadra che erano una volta. C’è molto di più e quindi sono una vera minaccia“.

A dirigere l’incontro di domenica al Lanfranchi sarà l’Irlandese Frank Murphy, ex mediano di mischia in campo con la maglia dei Leicester Tigers alla finale di Heineken Cup persa contro i London Wasps il 20 Maggio 2007 a Twickenham. Dopo il ritiro da giocatore nel 2014, Murphy ha intrapreso una nuova avventura con il fischietto al collo, debuttando nel campionato celtico in qualità di arbitro il 27 novembre 2016 nel match tra Newport Dragons ed Edinburgh Rugby. Con le Zebre ha diretto due incontri: la partita casalinga dell’8 aprile 2017 sempre contro i Dragons, conclusasi 29 a 14 per i padroni di casa, e la trasferta bianconera del 28 aprile scorso a Cardiff, andata ai Blues per 30 a 24. Questa domenica Frank Murphy torna a dirigere al Lanfranchi e sarà coadiuvato dal connazionale Eddie Hogan-O’Connel e dall’Italiana Clara Munarini, originaria proprio di Parma. Il Tmo designato sarà invece Alan Falzone.

ZEBRE RUGBY CLUB – CARDIFF BLUES
Domenica 25 febbraio ore 14 – 16° turno Guinness Pro14 – Stadio Lanfranchi di Parma

Zebre Rugby Club: 15 Rory Parata, 14 Gabriele Di Giulio, 13 Giulio Bisegni, 12 Faialaga Afamasaga, 11 Giovanbattista Venditti, 10 Serafin Bordoli, 9 Guglielmo Palazzani (cap); 8 Derick Minnie, 7 Johan Meyer, 6 James Tucker, 5 Leonard Krumov, 4 David Sisi, 3 Dario Chistolini, 2 Oliviero Fabiani, 1 Cruze Ah-Nau. A disposizione: 16 Luhandre Luus, 17 Daniele Rimpelli, 18 Roberto Tenga, 19 Valerio Bernabò, 20 Jacopo Sarto, 21 Riccardo Raffaele, 22 Maicol Azzolini, 23 Matteo Pratichetti. All. Michael Bradley

Cardiff Blues: 15 Rhun Williams; 14 Aled Summerhill, 13 Garyn Smith, 12 Rey Lee-Lo, 11 Owen Lane; 10 Jarrod Evans, 9 Lloyd Williams; 8 Josh Turnbull, 7 Ellis Jenkins (cap), 6 Olly Robinson, 5 Damian Welch, 4 George Earle, 3 Anton Peikrishvili, 2 Kirby Myhill, 1 Rhys Gill. A disposizione: 16 Rhys Buckley, 17 Brad Thyer, 18 Scott Andrews, 19 James Down, 20 Alun Lawrence, 21 Tomos Williams, 22 Steve Shingler, 23 Blaine Scully. All. Danny Wilson

Arbitro: Frank Murphy (Irish Rugby Football Union)

Assistenti: Eddie Hogan-O’Connel (Irish Rugby Football Union), Clara Munarini (Federazione Italiana Rugby)

Tmo: Alan Falzone (Federazione Italiana Rugby)

La gara sarà prodotta da Eurosport 2, canale 211 di Sky TV

Nessun commetno

Lascia una risposta: