Inaugurata la rinnovata stazione di Fidenza

Inaugurata la rinnovata stazione di Fidenza

219
0
CONDIVIDI

Taglio del nastro per la rinnovata stazione ferroviaria di Fidenza, riportata all’antico splendore attraverso un importante intervento di riqualificazione e ammodernamento realizzato da Rete Ferroviaria Italiana, con un investimento di circa 5 milioni di euro. I lavori sono stati illustrati dall’assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti, Raffaele Donini, e dal direttore produzione Emilia Romagna di Rfi, Luca Cavacchioli, insieme al sindaco Andrea Massari.

Lo storico edificio è ritornato al suo colore originale, il Giallo Parma, e il progetto è stato condiviso con la Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Parma e Piacenza. Completano gli interventi la sostituzione degli infissi e il rifacimento del tetto. Novità anche sulle banchine. Ora tutti i marciapiedi sono alti 55 cm – lo standard europeo previsto per i servizi ferroviari metropolitani – e attrezzati con percorsi tattili per garantire una migliore fruibilità della stazione. Accuratamente restaurate le pensiline, mentre sono parte di un precedente intervento i tre ascensori di collegamento con i marciapiedi dei binari, il restyling della biglietteria e gli spazi per l’attesa.

Ad aumentare la percezione di sicurezza e comfort contribuisce il nuovo impianto di illuminazione di tutte le aree aperte al pubblico, con luci a led ad alta efficienza energetica. Anche nella stazione di Fidenza, inoltre è diventato più semplice accedere al Wi-Fi e connettersi al web, tramite il servizio Wi-Fi Station al quale ci si collega semplicemente inserendo il proprio numero di telefono. Il codice d’accesso e il link al portale saranno inviati con un sms.

In questi ultimi anni attorno allo scalo fidentino si sono sviluppati diversi interventi, come l’apertura del passaggio pedonale su via Marconi o la realizzazione del grande piazzale antistante l’ingresso della stazione. Con la prossima realizzazione del sottopasso di via Mascagni, la nuova scuola Solari, il parcheggio di via Marconi e più in generale la zona a Nord del rilevato ferroviario saranno definitivamente parte organica di Fidenza.

Un lavoro di cui ringrazio Rete Ferroviaria Italiana – ha commentato il sindaco Andrea Massariche nasce dalla capacità di programmare e costruire insieme la riqualificazione e trasformazione di parti di città. Lavoro che ha liberato per Fidenza circa 5 milioni di euro di investimenti ferroviari. Tra questi il nodo stazione è per noi uno dei più rilevanti e nel 2018 continueremo il percorso con la riqualificazione dell’area ex scalo merci – dove collocheremo le linee autobus – e la sistemazione,  dall’altro lato, di tutti gli spazi pubblici antistanti l’area cimiteriale”.

Nessun commetno

Lascia una risposta: