Salsomaggiore: tre furti in una notte, cagnetta salva i proprietari

Salsomaggiore: tre furti in una notte, cagnetta salva i proprietari

3006
0
CONDIVIDI

Notte di furti a Salsomaggiore, nella zona di Sivizzano. Una banda di malviventi ha colpito in tre diverse abitazioni, due i furti a segno. Tutto tra sabato e domenica, nonostante la presenza in casa dei proprietari.

I ladri sono entrati in azione in una villetta alle 2,30 del mattino, hanno smontata la persiana e rotto un vetro al piano terra. Appena dentro hanno arraffato alcuni gioielli in oro, poi, bigiotteria ed anche alcuni salumi dal frigo. Non contenti, sono entrati in camera da letto, ma la  cagnolina di casa ha iniziato ad abbaiare svegliando i proprietari. I malviventi sono quindi fuggiti a gambe levate, abbandonando per strada bigiotteria e salumi.

I ladri avevano già colpito la scossa settimana – lungo la strada per Tabiano – con i proprietari a letto. In quel caso nessuno ha sentito nulla è il sospetto è che abbiano utilizzato qualche sostanza anestetizzante. Metodo che forse avrebbero utilizzato anche in questo caso, ma la cagnolina non ha dato loro il tempo.

Non contenti del bottino, i ladri sono entrati anche nella villetta di fronte, ma l’accensione delle luci esterne comandate da una fotocellula li ha convinti a desistere.

L’ultimo colpo è andato a segno in una casa poco distante, dove è sparito solo un portafoglio. A quel punto l’allarme era ormai scattato, i Carabinieri sarebbero potuti arrivare da un momento all’altro e i malviventi hanno preferito tagliare la corda con un bottino complessivo di qualche migliaio di euro.

Nessun commetno

Lascia una risposta: