Morte di un 33enne all’ospedale di Fidenza: la Procura indaga, sequestrata cartella...

Morte di un 33enne all’ospedale di Fidenza: la Procura indaga, sequestrata cartella clinica

1103
0
CONDIVIDI

La Procura della Repubblica di Parma ha aperto un fascicolo d’indagine sulla morte di Alessandro Petrillo, il giovane di soli 33 anni deceduto all’ospedale di Fidenza dopo un calvario di due mesi iniziato in seguito a una normale operazione all’apparato digerente (leggi). I Carabinieri hanno sequestrato la cartella clinica del paziente, il magistrato ha quindi disposto gli accertamenti del caso. La famiglia Petrillo ovviamente chiede sia fatta piena luce su una vicenda paradossale che ha tolto il papà a una bimba di pochi mesi.

Le prime risposte potrebbero arrivare dall’esame autoptico e dalla verifica della cartella clinica. La Procura mira ad accertare le cause del decesso, dalle quali risalire ad eventuali responsabilità.

Alessandro Petrillo lavorava come commesso in un negozio di calzature al Fidenza Village, dove ha anche conosciuto la moglie sposata un anno fa, dalla quale ha avuto una bimba per la quale stravedeva. Originario del Napoletano, Petrillo era nel Parmense da tempo, prima residente a Noceto poi a Salsomaggiore. Adesso abitava a Fidenza con la sua famigliola. Una tragedia che ha toccato non solo gli amici, ma tutta la comunità.

Nessun commetno

Lascia una risposta: