Chili di coca tagliata a Parma e spedita in tutta Italia: due...

Chili di coca tagliata a Parma e spedita in tutta Italia: due condanne

1049
0
CONDIVIDI

Prime condanne per i componenti della banda italo-albanese che tra Parma e Colorno aveva messo in piedi un vero e proprio cartello dello spaccio, capace di tagliare decine di chili di cocaina in arrivo dall’Albania per poi spacciarla in tutta l’Italia. Dieci le persone arrestate alla fine del 2014 dai carabinieri di Parma, oltre ad altre 5 indagate a piede libero.

Due degli uomini finiti in manette sono stati giudicati oggi con rito abbreviato dal giudice Alessandro Conti, che ha inflitto 8 anni di reclusione e 22mila euro di multa, oltre all’ordine di espulsione immediata dall’Italia a fine pena, a K.H., 30 anni, albanese, ritenuto uno degli esponenti di spicco del cartello. Soltanto 8 mesi di reclusione, con pena sospesa, invece, per N.C., 32 anni, calabrese, sorpreso a spacciare una dose di cocaina a Colorno. Il giudice Conti ha inoltre disposto in rinvio a giudizio per altri tre imputati, che compariranno a febbraio davanti al tribunale per il processo ordinario.

Secondo gli investigatori, in un casolare apparentemente abbandonato della zona Spip di Parma, sarebbero stati tagliati almeno 60 chili di polvere bianca in arrivo dall’Albania, per un giro d’affari di svariati milioni di euro.

Nessun commetno

Lascia una risposta: