Basilicagoiano, falsi addetti Iren raggirano anziano. Rubati 2.000 euro

Basilicagoiano, falsi addetti Iren raggirano anziano. Rubati 2.000 euro

724
0
CONDIVIDI

I falsi addetti Iren con la scusa del controllo sulla presenza di mercurio nell’acqua questa volta hanno colpito. Vittima un anziano che abita in strada del Castello a Basilicagoiano. All’uomo sono spariti, senza che ne avesse il minimo sospetto, circa 2.000 euro che custodiva in casa.

I due finti tecnici, con tanto di pettorina gialla, dopo un finto controllo sull’acqua che scorreva dal rubinetto, hanno chiesto all’anziano di mostrare loro le bollette e di pagare una quota per i controlli effettuati. Così hanno visto dove l’anziano teneva i soldi e distraendolo con parole pronunciate ad arte per catturare la sua attenzione, si sono impossessati del gruzzolo. Lo hanno salutato e sono andati via.

L’anziano si è accorto poco dopo del raggiro subito, ma dei falsi tecnici dell’acqua non c’era ormai alcuna traccia. I due si erano dileguati con 2.000 euro. All’uomo non è rimasto altro da fare che denunciare tutto ai carabinieri di Monticelli Terme.

I finti addetti hanno cercato di colpire a metà febbraio a Sant’Ilario d’Enza e da quel momento era scattato l’allarme anche nel parmense. Tanto che nei giorni seguenti erano stati segnalati anche nella periferia di Fidenza e a Collecchio. Questa volta sono riusciti a colpire a Basilicagoiano ai danni di un anziano. Alla vigliaccheria non c’è mai fine.

Nessun commetno

Lascia una risposta: