Frutta secca inalata per sbaglio: due bimbi salvati al Maggiore

Frutta secca inalata per sbaglio: due bimbi salvati al Maggiore

129
0
CONDIVIDI

Due incidenti domestici analoghi, entrami con esito positivo grazie all’equipe d’urgenza di Endoscopia Toracica dell’Ospedale Maggiore di Parma.

Un bimbo di un anno e mezzo e uno di quattro rischiavano di morire per alcuni pezzetti di frutta secca.

Il primo allarme venerdì sera, verso le 22,30 quando i genitori del piccolo di un anno e mezzo lo hanno portato al Maggiore perché respirava male: aveva un pezzo di arachide bloccato in gola.

Poco dopo, dall’Ospedale di Vaio, è arrivato il secondo bimbo: un polmone bloccato da un pezzo di nocciola.

Per entrambi, grande paura e qualche ora di ricovero: stanno bene, sono già stati dimessi.

Nessun commetno

Lascia una risposta: