Tendenze moda, si guarda all’autunno

Tendenze moda, si guarda all’autunno

332
0
CONDIVIDI

Con l’estate che volge al termine si inizia a volgere lo sguardo verso quello che sarà a breve, quando la stagiona autunnale subentrerà con tutto quello che ciò comporta. L’estate, si sa, è la stagione della moda, della libertà in termini di look, delle tendenze anche piuttosto stravaganti che possono essere indossate senza timore.

Con l’arrivo dell’autunno si tende a farsi guidare da una maggiore sobrietà; cosa porterà la stagione fredda 2019/2020? Quali saranno le tendenze in tema di abbigliamento post ferie? Vediamo nel dettaglio ciò che potrebbe succedere e come si andrà a prefigurare questa stagione invernale.

Tendenze autunno 2019

L’autunno è per certi versi la stagione dei colori; il riferimento è a ciò che accade a livello di natura, con le tante sfumature di verde che si presentano e che vanno a raggiungere anche tonalità accese quali giallo, arancione, marrone.
Ebbene, quest’anno la tendenza sembra essere la medesima anche per quanto riguarda la moda ed i vestiti: spazio ai colori quindi, soprattutto accesi ed a tinte pastello. Si parla in particolare del rosso, del giallo, dell’avorio. Una parte non da poco la giocheranno poi gli accessori come stoffe e vinili.
E proprio gli accessori sembrano andare per la maggiore in questa stagione: dagli occhiali in stile vip alle cinture Gucci, tra le più ambite sul mercato, sembra esserci spazio per tante declinazioni di stili e tendenze.

Il ritorno delle gonne

Non che fossero mai andate via, anzi; certo è che negli ultimi anni si è assistito ad una promiscuità e ad un mescolarsi di stili che ha portato ad una riclassificazione di tutto ciò che è ordinario. Ebbene, per l’autunno 2019 sembra essere tornata di moda la vecchia gonna tradizionale.
Modelli lunghi, anche se non eccessivamente, fino al polpaccio o sotto al ginocchio, stili eleganti che non vanno a svelare molto di chi le indossa. Il tutto declinato in una serie sostanzialmente infinita di soluzioni e stili con riferimento alle colorazioni ed alle varietà.
Una celta dettata anche da condizioni climatiche, con l’estate che va in archivio per essere sostituita dall’autunno, molto più rigido. Coprirsi oltre che una scelta estetica diventa anche una necessità concreta.

 

Nessun commetno

Lascia una risposta: