Parma:  top trend idea regalo vacanza studio

Parma:  top trend idea regalo vacanza studio

757
0
CONDIVIDI

Tempo di Natale: tempo di regali. Questo anno le tanto amate tredicesime stanno si avviano a terminare  tra tasse e spese impreviste.  Nonostante questo è vero anche che almeno il 30% delle tredicesime viene speso in modo molto intelligente per i regali di Natale e non solo. Le famiglie italiane e di Parma hanno imparato che conviene usare la tredicesima in regali utili per i propri familiari.

Spicca tra i top trend dei parmigiani la necessità di offrire vacanze studio in regalo a figli e nipoti. 

Vacanze studio: il regalo perfetto

Trovare sotto l’albero un voucher per vacanze studio sembra sia il regalo più ambito dai giovani parmesi e, a quanto pare, le famiglie sono disposte ad accontentare questo piccolo sogno nel cassetto.

Le vacanze studio sono una idea perfetta per i giovani italiani che vogliono imparare una lingua divertendosi. Non è strano ma l’inglese, sempre più diffuso nel BelPaese è ormai diventata una necessità. Per chi vuole lavorare o studiare la conoscenza perfetta della lingue inglese è necessaria. Solo con una permanenza all’estero si può ottenere la giusta fluency di una lingua di cui non si è madrelingua.

Regala il futuro: competenze linguistiche  

A Parma si pensa sempre allo standard di vita e così progettare il futuro di figli e nipoti è normale. Regalando una vacanza studio si dona la possibilità di arricchire la cultura con una lingua straniera ma sopratutto si offre l’opportunità di conoscere un territorio differente con usi, cultura e tradizione oltre che chiaramente lingua differente.  Imparare una lingua divertendosi, alternando momenti di studio e formazione con gite e relax è il leit motiv di chi organizza da sempre vacanze studio in realtà come Londra, Oxford o Malta.

Regalare una vacanza studio, come illustra l’infografica, è importante per un sacco di motivi. Innanzitutto non qualcosa di alimentare e non può fare male alla salute. Inoltre una vacanza studio acquistata in questo periodo può essere fatta tranquillamente in estate durante le vacanze scolastiche. 

Regali di Natale cosa altro 

Oltre alle gettonatissime vacanze studio sotto l’Albero dei parmigiani arrivano smartphone di ultimissima generazione, tablet ed ovviamente computer portatili. Devices tutti utili per  chi studia o lavora ma anche per gli appassionati di tecnologia che vogliono passare ore in compagnia. Torna come negli anni della crisi l’apprezzatissimo capo d’abbigliamento regalato per sopperire alle mancanze di chi non ha troppa liquidità in banca. 

Scendono di diverse postazioni i libri che pare non vengano più regalati se non in qualche rara versione e-book, salgono invece altri prodotti tra cui i buoni pasto. 

Nessun commetno

Lascia una risposta: