In campeggio senza pensieri

In campeggio senza pensieri

860
0
CONDIVIDI

In campeggio senza pensieri

Dopo tanto tempo vi siete finalmente decisi a programmare una vacanza in campeggio? Ottima scelta!

Una delle prime cose da fare quando ci si appresta a organizzare un campeggio è una lista dettagliata di tutto l’occorrente, una cosiddetta check list per aver ben chiaro cosa mettere in valigia e non lasciare niente al caso. Così facendo non solo non dimenticherete nulla prima di partire, ma potrete anche immaginare come sarà il vostro soggiorno campestre.

La suddetta lista varierà in base alla località scelta tra mare, lago o montagna e alle condizioni atmosferiche. Questo vi aiuterà a capire cosa vi servirà realmente nel corso della vacanza e cosa invece potrebbe risultare inutile e aumentare pesi e volumi.

Dopo aver definito le premesse, passiamo ora a elencare le voci principali della vostra lista. Primo punto fondamentale è ovviamente l’equipaggiamento: tenda, teloni, sacchi a pelo, materassini, verande e gazebi per mangiare o cucinare fuori dalla tenda senza essere disturbati dalla pioggia. La tenda è un elemento da scegliere con particolare attenzione, se quindi non ne possedete già una, vi consigliamo di documentarvi al meglio. Su questa pagina di addnature.it ad esempio è possibile confrontare moltissimi modelli di tende da campeggio di brand diversi in modo da scegliere quella perfetta in base alle proprie esigenze.

Altro punto che non deve assolutamente mancare nella vostra lista sono gli attrezzi per il montaggioe per la manutenzione, come picchetti di scorta e martello, paletta per scavare, cavi e ganci tendicavo per stendere i panni.

Proseguendo troviamo mobili e scatole per organizzare gli spazi. Se sapete già che la vacanza non durerà poi così a lungo oppure è la vostra prima volta in campeggio e ancora non siete sicuri se stare 24 ore su 24 a contatto con la natura vi piacerà, allora magari potete anche evitare di portare/comprare mobili e simili. Se invece prevedete un lungo soggiorno vi consigliamo di munirvi di almeno un paio di mobiletti, che si riveleranno utilissimi come credenza per riporre stoviglie e come “armadio” per vestiti, accappatoi e asciugamani.

Continuando nello stilare la lista, vi ricorderete certo che dovrete pur mangiare! Infatti il prossimo punto sono proprio pentole e stoviglie. Non c’è bisogno di dire che non servono servizi di piatti in porcellana o intere batterie di pentole, il minimo indispensabile sarà più che sufficiente! Per quanto riguarda la questione fornello, in commercio ce ne sono di diversi tipi, elettrici e a gas. Quest’ultimo tipo non crea problemi in caso venisse a mancare la corrente e se volete un effetto barbecue quando cucinate. Un piccolo frigo per i cibi freschi e le bevande e la vostra cucina mobile è completa.

Infine, assicuratevi di portare con voi un cavo elettrico (di almeno 30 metri), una “ciabatta” con almeno 4 prese, una delle quali shuko per l’alimentazione del frigorifero o del fornello, in caso sceglieste quello elettrico.

Una volta in possesso di tutte le cose presenti sulla vostra check list sarete pronti a partire per la vostra avventura. Buon campeggio!

 

Nessun commetno

Lascia una risposta: