Troppe violenze a Parma, Foti (FdI) chiede l’intervento del ministro Salvini

Troppe violenze a Parma, Foti (FdI) chiede l’intervento del ministro Salvini

225
0
CONDIVIDI

Vi sono intere zone di Parma che da anni sono teatro di violenze e illiceità di ogni tipo“. Quasta la denuncia dell’onorevole Tommaso Foti, deputato di Fratelli d’Italia, che si è rivolto con un’interrogazione direttamente al ministro dell’Interno Matteo Salvini. Lo stesso al quale ha scritto nei giorni scorsi il sindaco Federico Pizzarotti, chiedendo addirittura un presidio fisso dell’esercito nella piazza della stazione ferroviaria.

Luoghi come Piazzale della Pace, la zona stazione, il quartiere San Leonardo, il quartiere Oltretorrente e il quartiere Pablo sono scenario quotidiano di sistematiche risse, episodi di gratuita violenza e lanci di bottiglie contro i passanti. Il tutto avviene perlopiù per mano di nulla facenti stranieri“, sottolinea Foti, per il quale non vi sono più dubbi: “Al punto in cui si è giunti solo una massiccia e costante presenza delle Forze dell’Ordine può riportare la quiete in queste zone. Occorre sbaragliare l’abusivismo commerciale, contrastare i furti con destrezza, prevenire l’accattonaggio molesto ed il fenomeno dei parcheggiatori abusivi“.

Nell’interrogazione rivolta al ministro Salvini, il deputato di Fratelli d’Italia avanza richieste ben specifiche: “E’ indispensabile rendere noto quanti episodi di violenza, denunciati e non, sono accaduti negli ultimi tre anni in questi quartieri. Alla luce di una situazione sconfortante solo un intervento estremamente deciso dello Stato, in accordo con le istituzioni locali, può riportare questi luoghi alla loro normale vocazione di spazi di socializzazione e non certo di bivacco. La misura è colma, Parma torni ad essere dei Parmigiani“.

Nessun commetno

Lascia una risposta: