Economia: cos’è il Bitcoin?

Economia: cos’è il Bitcoin?

713
0
CONDIVIDI

Sempre più si sente parlare di Bitcoin, di criptovalute e valute virtuali. Ma di cosa si tratta? Cosa sono i Bitcoin? E perché sono diventati così famosi tanto che ne parlano anche i telegiornali?

Ci sono 1000 modi per rispondere a questa domanda, ma per iniziare daremo la definizione più semplice: i Bitcoin sono una moneta di scambio ad oggi usata quasi esclusivamente nel mondo del web.

Questa è la nozione basilare di Bitcoin, ma è chiaro che un fenomeno così complesso non si esaurisce a questo. Nel prosieguo dell’articolo scenderemo molto più nel particolare per capire cos’abbia di tanto speciale questa “moneta” così atipica.

Bitcoin: una breve storia

Correva l’anno 2009 quando i Bitcoin fecero la loro comparsa: all’inizio non li conosceva proprio nessuno. Nacquero in sordina per volere di un tale, Satoshi Nakamoto. Chi è?

Ad oggi ancora non si conosce la sua identità, anzi, non si sa nemmeno se si tratti di una persona sola o di un gruppo di persone che si celano dietro l’avvio del progetto Bitcoin.

Molto probabilmente l’anonimato è mantenuto per questioni di sicurezza, ma anche e soprattutto per questioni fiscali in quanto il creatore (o i creatori) di Bitcoin saranno ormai milionari.

Cosa hanno di speciale i Bitcoin?

Da oltre 2500 anni i sistemi economici hanno il loro riflesso nella realtà attraverso qualcosa di tangibile e concreto: il denaro, le monete che in tempi più recenti sono diventate anche banconote.

Poi nel 2009 nasce Bitcoin. Il sogno dei padri di questo progetto è quello di rivoluzionare il sistema finanziarioproponendo una nuova forma di valuta.

Una moneta svincolata da sistemi bancari e dalla politica. Un progetto indipendente che si regga su una serie di nodi presenti sulla rete meglio distribuita al mondo: il web.

I Bitcoin quindi, sono nati e si sono sviluppati come la moneta del web per effettuare e ricevere pagamenti in tempi da record ed estremamente sicuri, tutto direttamente online.

Tutto questo, però, avviene senza dipendere da banche centrali, senza subire l’inflazione e senza dover stampare o coniare moneta.

Bitcoin: la rivoluzione digitale

Forse viene naturale pensare che i Bitcoin siano e saranno sempre qualcosa di legato solo alla rete, ai pagamenti online, ma visto il valore che ormai i mercati gli riconoscono in futuro non sarà più così. La quotazione del bitcoin è infatti aumentata esponenzialmente col passare degli anni.

Questa criptovaluta si prepara ad entrare sempre di più nella nostra realtà sociale. Esistono già molte attività, enti e alcune banche che permettono di fare operazioni e pagamenti attraverso i Bitcoin.

Ci sono già alcuni posti in Italia dove si può pagare anche il semplice caffècon il solo utilizzo di Bitcoin.

Insomma, non resta che adattarsi. La rivoluzione digitale sta investendo anche il mondo della finanza e i Bitcoin sono i portabandiera di questo mutamento che avviene sotto i nostri occhi. Più rapido di quanto non ci si aspetti.

 

Nessun commetno

Lascia una risposta: