Protezione civile: allerta neve anche in pianura per la giornata di venerdì

Protezione civile: allerta neve anche in pianura per la giornata di venerdì

376
0
CONDIVIDI

Il generale Inverno continua a sferzare l’Emilia Romagna con freddo e precipitazioni che in ampie zone anche di pianura sono nevose. Fra giovedì sera e venerdì mattina sarà il secondo impulso di questa perturbazione intermittente, un terzo e ultimo è previsto per la tarda serata di venerdì, fino alla mattina di sabato. È questo il quadro da cui deriva la nuova Allerta meteo, valida dalla mezzanotte alle 24 di venerdì 23 febbraio, emessa dall’Agenzia regionale per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile.

Si valuta che i fenomeni più intensi abbiano luogo nelle ore notturne e di primo mattino, con un’attenuazione nelle ore centrali della giornata. La natura delle precipitazioni potrà variare, fra piovose e nevose, a causa delle continue oscillazioni dello zero termico. Già dalla serata di giovedì, l’abbassamento delle temperature riporterà le nevicate sulle pianure centro-occidentali, mentre sul settore orientale continueranno le piogge, localmente anche a carattere di rovescio.

Di pioggia, venerdì 23, sulle 24 ore, nelle zone di fascia costiera e in Romagna se ne prevede fra 20 e 40 millimetri. Quanto ai valori stimati di neve, sono intorno ai 30 cm sul crinale, 15 cm nelle zone collinari, fra 5 e 15 cm nelle aree di pianura.

Nel Parmense l’Arpae prevede che le temperature minime del mattino di venerdì saranno comprese tra -3 °C sui rilievi e 0 °C in pianura, massime pomeridiane comprese tra -1 °C sui rilievi e 4 °C in pianura.

Nel dettaglio, le situazioni più critiche – Allerta Arancione – sono quattro. I venti presenteranno rinforzi da nord-est lungo la fascia costiera e sul mare già dalla sera di giovedì e nelle prime ore di venerdì, fino a divenire di burrasca (62-74 km/h). Il mare risulterà molto mosso, localmente agitato al largo, in temporanea attenuazione pomeridiana, con un nuovo aumento del moto ondoso dalla serata (altezza dell’onda prevista fino a 3 metri).

Per criticità idrogeologica e rischio frane, Allerta Arancione sui bacini e la costa romagnoli (province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini); Allerta Gialla, invece, nel resto del territorio regionale, con l’eccezione delle pianure centrali e ferraresi. Infine, Allerta Arancione per criticità idraulica, con innalzamenti dei livelli idrometrici e possibili superamenti di soglia, nelle province della Romagna, fino a Bologna e Ferrara.

L’Allerta Gialla per neve copre la gran parte del territorio, restando escluse solo le aree costiere e la pianura romagnola. Questi fenomeni sono descritti come stazionari nel corso della giornata di sabato 24.

Tecnici di ENEL sono costantemente presenti presso il Centro Operativo Regionale di viale Silvani, attivato H24 dall’Agenzia per la sicurezza territoriale e la protezione civile. Enel comunica che sono in via di soluzione tutti i casi di interruzione nella fornitura di energia elettrica. Rispetto alle criticità riscontrate nella mattinata, in particolare nella Valle del Savio e in Valmarecchia, la situazione appare in via di normalizzazione.

Enel ha altresì rafforzato il presidio telefonico per raccogliere reclami – numero verde 803500, attivo 365 giorni, per 24 ore – e sul suo sito è reso disponibile il servizio “InfoInterruzioni”, con una mappa interattiva che consente al singolo utente di verificare le eventuali disalimentazioni della rete elettrica collegata alla sua fornitura (informazioni aggiornate ogni 30 minuti): https://www.e-distribuzione.it/it/interruzione-corrente-primo.html

Freddo e pioggia hanno caratterizzato invece la giornata di Parma città, dove pochi fiocchi di neve sono caduti soltanto in periferia, come nella zona Campus, senza tuttavia creare la solita coltre bianca sulle strade. Il maltempo ha comunque creato qualche disagio, visti i numerosi incidenti che si sono verificati in città e non solo. Una carambola di auto si è registrata in tangenziale Nord, all’altezza dello svincolo di strada dei Mercati, con una vettura che ha addirittura finito la sua corsa fuori dalla carreggiata. Lunghe code in zona in attesa dei rilievi e della rimozione dei mezzi, ma per fortuna nessun lavoro per i volontari del 118 subito accorsi sul posto. Da registrare poco dopo anche un frontale fra auto in via Emilia Ovest, nei pressi dello svincolo della tangenziale. In questo caso si sono registrati due feriti di media gravità.

Nessun commetno

Lascia una risposta: