Vertenza Froneri, venerdì 15 si ferma tutta l’industria alimentare di Parma. Nel...

Vertenza Froneri, venerdì 15 si ferma tutta l’industria alimentare di Parma. Nel mirino anche l’Upi

74
0
CONDIVIDI
Per venerdì 15 dicembre è proclamato lo sciopero generale per tutta la giornata dell’industria alimentare di Parma. L’iniziativa si inserisce nelle manifestazioni di sostegno alla lotta dei lavoratori Froneri di fatto licenziati in seguito alla decisione della multinazionale del gelato di chiudere lo storico stabilimento di Parma.
Questa multinazionale, joint venture di Nestlé, non sta infatti rispettando le relazioni industriali consolidate nel nostro territorio, né dimostra la minima responsabilità sociale di impresa“, sottolineano i sindacati confederali di categoria, i quali ricordano anche che “lo sciopero ha l’intento di richiamare anche l’Unione Parmense degli Industriali alla sua responsabilità. Serve un accordo dignitoso per tutti i lavoratori coinvolti, altrimenti nulla sarà più come prima nelle relazioni industriali”.
Nelle scorse settimane Cgil, Cisl e Uil avevano chiesto proprio all’Unione Parmense Industriali di prendere in maniera netta le distanze dal comportamento di Froneri per scongiurare lo sciopero generale del comparto alimentare. A quanto pare, però, da strada Ponte Caprazucca non sono arrivati segnali in tal senso e i lavoratori dell’agroalimentare incroceranno le braccia per tutta la giornata di venerdì prossimo, 15 dicembre.
In attesa della prossima convocazione al Ministero, lunedì prossimo, 11 dicembre, al presidio in via Bernini arriveranno rappresentanti del sindacato tedesco NGG e responsabili del sindacato mondiale IUF-UITA. La solidarietà internazionale continua a crescere dopo Germania, Svizzera e Bulgaria sono arrivati massaggi anche da Francia, Spagna, Thailandia, Hong Kong e Corea.

Nessun commetno

Lascia una risposta: