31 Luglio – “I canti dell’altalena” con il Duo Quintana alla Casa...

31 Luglio – “I canti dell’altalena” con il Duo Quintana alla Casa della Musica

1001
0
CONDIVIDI

Chiude con le suggestioni della musica antica e il talento del Duo Quintana “Un pizzico di luna”, la rassegna di musica da camera organizzata alla Casa della Musica in occasione delle manifestazioni celebrative dei 2200 anni dalla Fondazione della Città di Parma. Lunedì 31 luglio alle 21.15 nel Cortile d’Onore la formazione composta da Kateřina Ghannudi (arpa barocca e voce) e Ilaria Fantin (arciliuto, percussioni e voce) si esibirà in “I canti dell’altalena”, un concerto dedicato al Mediterraneo e alle sue atmosfere, a quelle melodie del Sud che, cavalcando le onde del mare, si sono tramandate oralmente, evolvendosi, modificandosi ma sopravvivendo, miracolosamente, fino ai giorni nostri.

I motivi della tradizione Sefardita, le remote tarantelle del Sud Italia, l’antico sapore delle composizioni arabe, le musiche che hanno attraversato i secoli ma che, ancora oggi, sono in grado di stupire e incantare saranno le protagoniste de “I canti dell’altalena”, che proporrà al pubblico parmigiano un repertorio frutto di un magistrale lavoro di recupero di antiche melodie, dopo un arrangiamento in base alle esigenze degli strumenti e della sensibilità dell’ensemble.

Quintana è un duo di musica antica e tradizionale formato dalla vicentina Ilaria Fantin e dalla ceca, perugina d’adozione, Kateřina Ghannudi; entrambe laureate con il massimo dei voti al Conservatorio Dall’Abaco di Verona, da oltre sei anni si dedicano al vasto repertorio che spazia dalla musica medievale, a quella rinascimentale e barocca. Fantin ha suonato come solista e continuista con importanti interpreti e direttori della scena europea. Ghannudi ha un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero sia come solista che come continuista in diversi ensemble di musica antica.

I biglietti saranno in vendita nel giorno dello spettacolo, dalle 19.30, presso la reception della Casa della Musica.

Nessun commetno

Lascia una risposta: