A proposito dei facchini della Bormioli

A proposito dei facchini della Bormioli

1242
0
CONDIVIDI

1La vicenda dei facchini alla Bormioli di Fidenza ha assunto aspetti che dovrebbero preoccupare tutti, non solo i lavoratori coinvolti; è grave che questi continuino ad essere contrapposti gli uni contro gli altri.

Il contrasto tra i lavoratori trova, purtroppo, un terreno fertile nella frammentazione dei contratti e dei rapporti di lavoro: gli appalti di alcuni settori produttivi alle cooperative, per prestazioni al ribasso, sono uno degli aspetti più dannosi di questa giungla contrattuale.

Le scelte della proprietà aziendale vanno in questa direzione; in questo modo essa può avere l’opportunità non solo di incidere sui contratti di lavoro, ma anche di isolare ogni singola forma di protesta presentandola agli altri lavoratori, in modo pretestuoso, come una minaccia per le sorti produttive dell’azienda.

Per contrastare questa tendenza, auspichiamo che le organizzazioni sindacali si impegnino a ricostruire un tessuto unitario.

Inoltre occorre tener presente che il contratto siglato per il nuovo appalto alla cooperativa non era condiviso dalla maggioranza dei lavoratori interessati.

Senza entrare nel merito della opportunità o meno di questa posizione, riteniamo che il disagio che essi hanno espresso meritava risposte diverse che non fossero il pesante coinvolgimento delle forze dell’ordine e delle maestranze Bormioli.

La Segreteria provinciale del Prc Parma

Il Circolo Prc di Fidenza

Nessun commetno

Lascia una risposta: