Acquista una piscina sul web, spende 360 euro: ma era una truffa

Acquista una piscina sul web, spende 360 euro: ma era una truffa

122
0
CONDIVIDI

Mai acquistare una piscina attraverso il web. Se n’è accorta anche una 38enne, residente a Traversetolo, che ha risposto a un’inserzione su internet per l’acquisto di una piscina fuori terra. Ha speso 360 euro ma la piscina non è arrivata. La donna ha più volte sollecitato l’invio con telefonate ai fantomatici venditori i quali sono spariti nel nulla: non le è rimasto altro che rivolgersi ai Carabinieri di Traversetolo per sporgere denuncia.

I militari, al termine delle indagini sono arrivati a una coppia di Crotone, lei 43enne lui 54enne, entrambi con precedenti denunciandoli per il reato di truffa. I due sono stati individuati, come ormai prassi in questi casi sempre più numerosi in Provincia di Parma, attraverso il numero telefonico associato all’inserzione sul web ed al numero di conto corrente in cui è confluito il denaro pagato per la piscina.

Domani sera, mercoledì,  alle ore 21, nella Sala Consiglio del Centro Corte Agresti di Traversetolo, riprendono gli incontri per la campagna di sensibilizzazione contro le truffe avviata dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Parma in tutto il territorio della Provincia.

Nessun commetno

Lascia una risposta: