dom-04-12-2022
Pecchia tra rabbia e amarezza: “Non si può perdere così”

Pecchia tra rabbia e amarezza: “Non si può perdere così”

157
0
CONDIVIDI

Le dichiarazioni dell’allenatore crociato Fabio Pecchia, rilasciate al termine della partita Palermo-Parma, valida per la dodicesima giornata di Serie BKT 2022-23.

LA NOSTRA PRESTAZIONE E’ STATA GRANDE, COMPLIMENTI AL PALERMO
“Il Palermo ha vinto e do merito al Palermo. Quando qualcuno vince, ha fatto qualcosa di più. Noi abbiamo creato tantissimo, ci sono state tante occasioni dentro l’area. Faccio i complimenti ai miei, sono orgoglioso perché hanno fatto una grandissima prestazione. Questo ci deve dare ancora più consapevolezza, la rabbia giusta perché per vincere le partite bisogna fare gol. Però per impegno, applicazione, la voglia di giocare, la voglia di crederci, faccio i complimenti a tutti i miei, nonostante la sconfitta. Lascia grande amarezza. Ma da domani dobbiamo essere pronti per prepararci.

PARTITE COSI’ CI DEVONO LASCIARE LA RABBIA DENTRO
“Nel secondo tempo c’è stato un bellissimo approccio, sono venuti giù una volta, ci hanno fatto gol e poi è stata una partita dove il Palermo si è difeso e noi abbiamo continuato a creare delle situazioni dove non siamo riusciti a portare a casa il risultato.
 Avevamo un’età bassissima, 40 anni in meno rispetto al Palermo. Questo non vuol dire nulla, loro hanno vinto e noi torniamo a casa con zero punti. Con la consapevolezza di una prestazione, di un’evoluzione di un gruppo di anche chi era fuori da più tempo. I ragazzi devono credere nel lavoro, mantenere alta l’autostima e un po’ di rabbia. Gli assenti? Voglio avere tutti a disposizione, questo è chiaro. Ma noi viaggiamo su queste condizioni da diverso tempo ma la squadra ha continuato a lavorare, quindi questa settimana ci sarà qualche rientro, mi farà piacere per avere una rosa un po’ più completa. Riprenderemo già da domani, questa partita ci deve dare grandissima rabbia nonostante io sia contento per la prestazione”.

TESTA AL CITTADELLA
Ci prepariamo per le prossime, c’è la voglia sempre di giocare per vincere, sia in casa che fuori casa. C’è poco di speculativo nell’atteggiamento nostro e oggi abbiamo perso ci prepareremo per affrontare la prossima gara. Non parlo degli assenti ma dei presenti e i presenti mi stanno dando grandissime risposte“.

Nessun commetno

Lascia una risposta: