Come prenotare un’ambulanza privata a Parma?

Come prenotare un’ambulanza privata a Parma?

420
0
CONDIVIDI

Contattare un’ambulanza privata per il trasporto di una persona inferma fino a qualche tempo fa poteva rappresentare un problema; oggi, invece, è diventata un’operazione semplice e immediata.

Se, ad esempio, siete a Parma e avete la necessità di trovare un mezzo di soccorso per il trasporto di un paziente è sufficiente fare una rapida ricerca su internet, oppure, ancora più facile, basta cliccare qui: Contatti Ambulanza Parma. È importante, però, capire bene cosa si intende per ambulanza privata e quali sono le differenze con quella pubblica.

Dotazioni di un’ambulanza privata

Dal punto di vista delle dotazioni di bordo, l’ambulanza pubblica e quella privata non hanno alcuna differenza. Le differenze sono date dal tipo di utilizzo che il mezzo deve effettuare: mezzi base, di soccorso avanzato o centri mobili di rianimazione. Queste tipologie di ambulanza, però, possono essere sia privato che pubblico. La differenza riguarda il fatto che il costo dell’ambulanza pubblica viene sostenuto dal Sistema Sanitario Nazionale, mentre quello dell’ambulanza privata è a carico del singolo cittadino che la richiede.

Se il paziente si trova in un presidio ospedaliero e deve essere trasportato, solitamente è la struttura stessa che mette a disposizione i riferimenti e i numeri di telefono delle associazioni che effettuano questo particolare servizio. Non sempre si ha a disposizione la lista completa in modo da poter effettuare dei confronti di prezzo. Di solito si tratta di enti che hanno comunque dato la propria disponibilità per effettuare trasporti e che possono essere chiamati se il tragitto non è eccessivamente lungo.

Se, invece il trasporto in ambulanza privata comincia a superare i 200 chilometri, allora le differenze di tariffe cominciano a farsi sentire. In questo caso è allora meglio effettuare una veloce ricerca sul web e scegliere professionisti seri ed esperti, capaci di risolvere ogni tipo di situazione e che, soprattutto, si prendano cura del paziente da trasportare.

Quanto può costare il tragitto?

I costi al chilometro che vengono applicati da diversi enti e associazioni che svolgono questo servizio possono variare (anche di molto) tra loro. La base è di 0,74 euro al chilometro.

In alcuni casi ci sono anche realtà che fanno pagare anche un euro al chilometro. È poi importante considerare che il prezzo comprende sia il viaggio di andata che il rientro una volta che il paziente è giunto a destinazione.

A parte, poi, c’è il pedaggio autostradale. A questo va poi aggiunto un cosiddetto costo fisso che è il classico costo della chiamata. In questo caso il prezzo può variare dai 20 ai 50 euro a prescindere dal percorso che viene effettuato. Il consiglio è quello di affidarsi a personale serio e riconoscibile che presenti un preventivo trasparente e che fornisca un’assistenza completa anche in caso di emergenza.

Il personale deve essere sempre riconoscibile, in divisa, e identificabile attraverso un cartellino personalizzato. A Parma, seguendo il link all’inizio dell’articolo, potrete trovare un ente serio e qualificato come ambulanza.it che saprà rispondere in modo sicuro e puntuale alle vostre necessità, garantendo la salute della persona da trasportare e assicurando un servizio a costi contenuti.

Nessun commetno

Lascia una risposta: