393
0
CONDIVIDI

Martedì, all’interno del Penny market di via Venezia un ventisettenne pakistano ha tentato di rubare 10 scatolette di tonno e 18 confezioni di shampoo, per un valore complessivo di poco inferiore alle 90 euro.

La modalità di azione sempre la stessa: il malintenzionato è entrato nel negozio e ha nascosto all’interno dello zaino la merce rubata.

Poi, dissimulando l’acquisto di un bene di modico valore si è avvicinato alla cassa e, dopo aver pagato, ha cercato di allontanarsi dall’esercizio commerciale con la refurtiva nella speranza di non essere notato dalle guardie giurate.

Ma l’addetto alla vigilanza del supermercato si è reso conto del furto, intimando al soggetto di esibire il contenuto dello zaino e  avvertendo contestualmente le volanti.

A quel punto, il pakistano ha restituito tutta la refurtiva, ancora integra e rivendibile. Sul posto gli agenti hanno provveduto a perquisire il soggetto, trovando all’interno delle sue tasche un coltello a serramanico dalla lama di 9 centimetri, debitamente sequestrato.

Condotto in Questura per il fotosegnalamento, il soggetto è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per i reati di tentato furto e porto di oggetti atti ad offendere.

Nessun commetno

Lascia una risposta: