Disoccupati, con il reddito di cittadinanza, gestivano il supermarket della droga

Disoccupati, con il reddito di cittadinanza, gestivano il supermarket della droga

139
0
CONDIVIDI

È stato smantellato il market della droga, montato a Fidenza all’interno di un’abitazione da due coniugi, disoccupati, nullafacenti e destinatari di reddito di cittadinanza, arrestati per la cessione detenzione e spaccio di droga. in cui tre soggetti avevano messo in piedi una catena di montaggio dello spaccio. Sono stati sequestrati quasi un chilo di hashish, 400 grammi di questi divisi in panetti con su il marchio del Napoli (secondo gli inquirenti serviva per fidelizzare la clientela) e 8.000 euro in contanti, custoditi in una cassaforte.

Attorno alle 17 di lunedì  21 giugno, il nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Fidenza, hanno seguito un personaggio noto, con numerosi precedenti per droga. Usciva da un appartamento in via Vespucci. Pedinato dagli uomini in divisa, il soggetto, un cinquantenne fidentino, ha cercato prima di tergiversare poi ha consegnato un panetto di hashish che aveva nascosto nelle mutande. 100 grammi di droga consegnati nei pressi della sua auto, troppi per giustificare un uso personale. Poco dopo, sempre nei pressi dell’abitazione, una donna ha parcheggiato allo stesso posto, lasciando dei passeggeri in macchina, con il motore acceso prima di infilarsi in casa. Quando è uscita, i carabinieri hanno bloccato la donna che aveva con sé 5 grammi di marijuana e 2 di cocaina.

Così i militari hanno deciso di fare irruzione nell’abitazione. Dentro, due coniugi italiani, attorno ai quaranta anni, con numerosi precedenti alle spalle. Non hanno fatto in tempo a sbarazzarsi della droga disposta sul tavolo della cucina.

Coca in dosi, marijuana dentro grossi sacchi di plastica, uno spinello già confezionato e qualche dose di hashish. Nel corso dei controlli, in un nascondiglio, c’erano 700 grammi di hashish di cui 400 divisi in panetti dove è comparso lo stesso marchio (quello del Napoli) notato prima nella droga dell’acquirente. C’erano anche 300 grammi di maijuana già essiccata e 50 grammi di cocaina confezionata in dosi da un grammo.

Nessun commetno

Lascia una risposta: