lun-17-05-2021
D’Aversa: “Sconfitta immeritata. Continuiamo a lavorare e pensiamo alla prossima gara”

D’Aversa: “Sconfitta immeritata. Continuiamo a lavorare e pensiamo alla prossima gara”

Pellè: "Non dobbiamo perdere tempo a guardare indietro e dobbiamo cercare sin dalla prossima partita di prendere i tre punti"

167
0
CONDIVIDI

Al termine di Parma-Genoa, il commento in sala stampa di Mister Roberto D’Aversa.

“A commentare una sconfitta dopo una partita del genere si fa fatica. Abbiamo fatto un’ottima gara, lo dimostra il numero di occasioni create, abbiamo concesso tre situazioni di cui una era un tiro da fuori area, purtroppo alla fine i numeri più importanti sono quelli legato al risultato finale. Nonostante abbiamo avuto 9 occasioni dalla nostra parte, di cui 3 nell’area piccola, alla fine abbiamo purtroppo perso 1-2 e c’è rammarico per questo dovuto alla prestazione, sul campo credo siamo stati superiori ma il verdetto finale non dice questo”

“I gol subìti sono tanti, bisogna ragionare sul fatto che da quando sono arrivato comunque è un numero costante. Tale numero è aumentato in tutto il campionato, molto probabilmente le disattenzione che ci possono essere, possono essere dovute alla mancanza di pubblico. Spesso e volentieri abbiamo concesso gol su errori individuali molto probabilmente dovuti anche alla situazione di classifica perchè magari non ti fa stare sereno. Credo che quando stai facendo un’ottima gara, sei in vantaggio contro una squadra e sei superiore in tutto devi rimanere determinato fino alla fine della partita per portare a casa il risultato pieno. Si analizzano le partite e si lavora sugli errori che si commettono”

“Come non ci si deve esaltare per la vittoria contro la Roma, così non dobbiamo abbatterci dopo un risultato negativo; bisogna ragionare su ogni singola partita, una possibilità che avevamo in mano che la siamo fatta sfuggire, lavoriamo per l’impegno successivo che ci vede in una trasferta importante come quella di Benevento. La pausa sarebbe l’occasione per poter lavorare, dare un po’ più di condizione fisica, risistemare gli infortunati, ma ci sono i nazionali, quindi in quella settimana si lavorerà con un numero di giocatori non completo. Sicuramente ci servirà per recuperare gli infortunati”

Le parole di Pellè –

Parma, 19 marzo 2021 – “Penso sempre più alla squadra che a me stesso. La prima cosa per è la vittoria e oggi sono abbastanza rammaricato per questo, nonostante il gol preferisco che la squadra porti a casa i tre punti“. E’ questo il commento di Graziano Pellè, attaccante del Parma, intervenuto ai microfoni di Sky Sport dopo la partita di oggi contro il Genoa: “Siamo cresciuti, stiamo crescendo, giochiamo con personalità però dobbiamo essere consapevoli che è un momento delicato della stagione e dobbiamo restare concentrati novanta minuti.Gli avversari non stanno a guardare, quando hanno la possibilità attaccano e capita di subire purtroppo gol a quasi ogni tiro che subiamo e noi dobbiamo essere più cattivi quando creiamo le occasioni. Non dobbiamo perdere tempo a guardare indietro e dobbiamo cercare sin dalla prossima partita di prendere i tre punti“. 

“La cattiveria sotto porta dobbiamo averla, è una consapevolezza che un attaccante deve avere specialmente in Serie A visto che non si hanno tante occasioni. Bisogna avere quella consapevolezza tale che quando arriva la palla bisogna cercare di sfruttarla. Puoi essere più cinico, cercare di scegliere il movimento giusto. Ci sono tanti dettagli, ma tutti noi cerchiamo sempre di far gol quando arriva la palla. Bisogna reagire e avere la voglia di avere stare ancora lì perché la palla prima o poi entra comunque“. 

 

Nessun commetno

Lascia una risposta: