Tarozzi: “Vittoria per il presidente. Ancora tanta la strada da fare”

Tarozzi: “Vittoria per il presidente. Ancora tanta la strada da fare”

176
0
CONDIVIDI

“Questi tre punti se li sono guadagnati i ragazzi, con gli allenamenti, con le prestazioni e con il lavoro. Noi è da un po’ che stavamo attendendo una vittoria. La Roma sulla carta è più forte di noi, però le prestazioni precedenti erano state buonissime, abbiamo lasciato qualche punto indietro ma vedevamo comunque la crescita avuta dalla squadra nell’ultimo periodo, sia di prestazioni, sia fisica, sia di conoscenza di quel che chiede l’allenatore”.

Così Andrea Tarozzi, vice di Roberto D’Aversa, dopo la vittoria contro la Roma.

PUBBLICITÀ

“D’Aversa ci teneva in maniera particolare  a questa vittoria, per dedicarla al presidente, perchè è una persona eccezionale, che ci è stata vicina tantissimo in questo periodo, ha tantissima passione e quindi era da un po’ di partite che volevamo dedicare questa vittoria a lui. Se la merita più di tutti. La partita era difficile per il periodo legato più ai risultato che alle prestazioni. Siamo riusciti dopo essere andati in vantaggio a portare a casa la partita, quindi a livello di attenzione, spirito, determinazione nel finale di partita siamo stati bravi. Ci ha dato una mano anche il nostro pubblico: prima della partita ci hanno fatto trovare un video motivazionale che abbiamo fatto vedere un minuto prima dell’ingresso in campo e nel quale ci hanno fatto sentire la loro vicinanza. Sono convinto che sia stato importante anche quello per la prestazione di oggi, perchè quando tutte le componenti sono tutte dalla stessa parte come successo a Parma negli ultimi anni per noi, anche questa corsa finale con questo spirito può ancora vederci raggiungere il nostro obiettivo”

“Il percorso non è ancora finito, dobbiamo ancora crescere sotto l’aspetto delle richieste dell’allenatore, così come possiamo crescere ancora fisicamente, come idee, in tante cose; però oggi è stata una tappa importante perchè ci serviva questa scintilla, questa vittoria che desse importanza al lavoro dei ragazzi, se uno li vede lavorare è un dispiacere che non si raggiungano delle vittorie che sembravano raggiunte come Firenze o in altre partite. Oggi è una tappa importante nel nostro percorso. Manca ancora parecchio, siamo indietro come punti, lo spirito visto oggi fa ben sperare, c’è da lavorare ma siamo fiduciosi”

Il commento di Hernani –  “Abbiamo lavorato duro questa settimana, così come le altre settimane. Abbiamo fatto buone partite anche le altre volte però non abbiamo vinto, oggi questa vittoria è la fotografia di tutto il lavoro che abbiamo fatto“. E’ questo il commento di Hernani, centrocampista del Parma, intervenuto ai microfoni di DAZN al termine della sfida vinta oggi contro la Roma: “Sono felice – prosegue – e spero che le cose possano andare ancora meglio. Paura di farci riprendere? No, oggi no. Eravamo convinti che potevamo farcela, che potevamo vincere. Dalle scorse partite abbiamo imparato, abbiamo capito di dover stare più attenti e oggi questo non è successo. Nella mia testa non l’ho mai pensato, pensavo solamente a vincere e dare il massimo per la squadra. Siamo molto uniti, in allenamento ogni giorno è così. I ragazzi giovani ascoltano tanto quello che dice il mister, questo vale anche per i calciatori più vecchi. Così possiamo fare risultati. Crediamo nella salvezza, pensiamo partita dopo partita. E’ questo il nostro obiettivo“.

Il commento di Gaston Brugman –  C’è un bel mix all’interno della squadra, i più vecchi danno consigli ai più giovani e questi sono bravi a raccoglierli. E’ stata una vittoria molto importante“. E’ questo il commento di Gaston Brugman, centrocampista del Parma, intervenuto ai microfoni di DAZN dopo il successo di oggi contro la Roma: “La classifica? Non la guardiamo, stiamo facendo un campionato a parte da quando è arrivato Mister D’Aversa che ci ha chiesto di fare più punti possibili. Siamo un po’ indietro ma questo atteggiamento ci dà la forza per continuare a lottare. Abbiamo avuto difficoltà in qualche partita, non tanto nel gioco ma nel risultato che ci ha penalizzato un po’, ma ora dobbiamo continuare così. I tifosi ci hanno caricato molto con quel video, questa vittoria è dedicata a loro. Ci mancano tanto negli stadi, speriamo che al più presto si possa stare tutti insieme.Sapevamo che la Roma avrebbe giocato con una difesa alta, con una palla alle spalle sarebbero potuti andare in difficoltà anche perché lì davanti avevamo due calciatori molto veloci. La partita era studiata così“.

Nessun commetno

Lascia una risposta: