gio-06-10-2022
Borseggio nel parcheggio scambiatore: arrestati tre giovanissimi Rom

Borseggio nel parcheggio scambiatore: arrestati tre giovanissimi Rom

338
0
CONDIVIDI

Sabat  una donna ha chiesto  soccorso al 113 poiché era stata vittima di furto della propria borsetta. Mentre si trovava in sosta nel parcheggio scambiatore Nord, veniva avvicinata da una giovanissima ragazza la quale,  con fare disinvolto, chiedeva indicazioni per  il Pittarosso.

Mentre la malcapitata gentilmente forniva le indicazioni, un complice si avvicinava  all’autovettura e senza essere visto sottraeva la borsa della donna lasciata sul sedile anteriore.  La vittima tuttavia dopo pochi istanti si accorgeva del furto  e chiedeva aiuto ad alcune persone  che si trovavano nelle vicinanze, uno dei quali riusciva anche ad effettuare una rapida ripresa dei fatti con il proprio smartphone.

Indosso ai tre venivano inoltre individuati due “jammers” piccoli attrezzi elettronici che permettono di disturbare le frequenze radio, spesso utilizzati per prevenire la chiusura delle porte delle autovetture da parte dei legittimi proprietari, lasciando i veicoli aperti ed a disposizione dei malviventi per il furto.  I tre, l’uomo ventenne e le due donne rispettivamente una diciannovenne e una ventiduenne, due dei quali pregiudicati per reati analoghi, pertanto, previa comunicazione al Procuratore della Repubblica di turno venivano tratti in arresto e venivano trattenuti nelle celle di sicurezza della Questura per il procedimento per direttissima.

L’udienza, si è tenuta stamattinata   e nella stessa il Giudice del Tribunale di Parma, sezione penale, convalidava l’arresto e concedeva al difensore dell’uomo un termine a difesa con contestuale rinvio dell’udienza. Venivano tuttavia ritenute esistenze delle esigenze cautelari e veniva disposta per le due donne la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di residenza in Reggio Emilia, mentre per l’uomo è stata disposta la misura degli arresti domiciliari.

 

Nessun commetno

Lascia una risposta: