Sfratto per morosità: cos’è?

Sfratto per morosità: cos’è?

217
0
CONDIVIDI


Hai un problema di sfratto per morosità? Devi sapere che la procedura di sfratto è un percorso complesso e lungo che coinvolge diverse parti come il proprietario di casa e l’affittuario.

Talvolta, anche il giudice qualora non si riesca a risolvere la situazione in maniera bonaria.  

Una procedura di sfratto ha una durata media compresa tra sei e 12 mesi.

I costi della procedura di sfratto sono compresi tra i 2.000,00 e i 2.500,00.

I costi così alti sono dovuti in massima parte alle tasse e alle spese vive che il padrone dellimmobile è costretto ad affrontare.

Particolarmente gravosa è limposta di registro che il padrone dellimmobile è costretto a pagare qualora richieda un decreto ingiuntivo per tentare il recupero crediti.

Cerchiamo di capire adesso quali sono gli elementi essenziali di uno sfratto

Sfratto: come funziona?

Lo sfratto è un istituto giuridico che sussiste in tre differenti fattispecie.

Nella prima, al termine del contratto di locazione lo stesso non viene rinnovato nei confronti dellinquilino.

In secondo luogo, vi è la fattispecie nella quale laffittuario è in ritardo con il pagamento delle rate del contratto di locazione.

In questultimo caso il locatario oltre ad avere la necessità di liberare limmobile avrà la necessità di procedere al recupero crediti relativo ai canoni di locazione non pagati.

In ultimo luogo, lo sfratto avviene per motivazioni riconducibili alla legge.

In ogni caso, sono necessari alcuni elementi comuni affinché lo sfratto possa essere eseguito.

Linquilino non deve aver pagato laffitto nei 20 giorni successivi riportati sul contratto di locazione oppure deve essere presente un ritardo di almeno due mesi per le spese condominiali.

Il procedimento dello sfratto può essere lungo qualora non dovesse trovarsi un accordo. In primo luogo, il proprietario di casa procederà alla notifica dellintimazione di sfratto nei confronti dellaffittuario.

La notifica dellintimazione deve essere fatta necessariamente da un legale.

Nel caso in cui la semplice notifica non sortisca effetti il legale incaricato dello sfratto presenzierà alludienza e richiederà al Giudice lemissione dellordinanza di sfratto esecutiva.

Alla data dello sfratto, se linquilino dellimmobile non dovesse essere in grado di portare via tutti i suoi averi, sarà necessario accordare un giorno nel quale le parti si incontreranno per completare il trasloco.

Lufficiale giudiziario si occuperà di redigere un inventario e individuare le proprietà dellinquilino rimaste allinterno dellappartamento.

Nessun commetno

Lascia una risposta: