Vacanza a Lanzarote: il vademecum per una settimana perfetta

Vacanza a Lanzarote: il vademecum per una settimana perfetta

207
0
CONDIVIDI

Una settimana di ferie perfetta? Una vacanza a Lanzarote è un’ottima occasione per scoprire una delle più belle e selvagge isole delle Canarie, un luogo incantevole, ricco di storia e paesaggi da sogno. La vasta scelta di eleganti villaggi turistici, la grande disponibilità di scuole di windsurf e le magnifiche feste che si tengono in spiaggia fino a notte fonda sono tra le cose che puoi vivere a Lanzarote e che fanno di quest’isola un luogo paradisiaco.

Come fare? Il primo passaggio, è prenotare il volo dal vicino aereoporto di Bologna, assicurandosi, grazie al servizio di prenotazione MyParking, un posto per lasciare l’auto comodo e agevole.

Poi, via, poche ore di volo e la vacanza inizia.

Una passeggiata nel vulcano di Lanzarote è come fare un viaggio nella gola della terra. Le splendide cave formatesi dopo l’eruzione vulcanica hanno dato vita a un ambiente fatto di cunicoli, percorsi fantastici e paesaggi incredibili.
In fondo al tunnel sotterraneo si trova un auditorium dove i turisti sono accolti da oltre mille posti a sedere e un calendario ricco di appuntamenti.
Cueva de los Verdes è un posto straordinario anche per le bellissime spiagge, come certamente Playa Papagayo, sicuramente la più famosa dell’isola e una delle 10 più belle Spiagge del Mondo. Raggiungerla è un poi’ difficile, ma attraccare in barca o percorrere la strada a piedi, da Playa Blanca. A Lanzarote il weekend ideale da trascorrere è alla scoperta di luoghi spettacolari, grotte nascoste e baie deliziose, con acque trasparenti e vegetazione lussureggiante, talmente bella da togliere il fiato.

Shopping e divertimento

Durante la vacanza a Lanzarote visita il Parco nazionale Timanfaya, dove si trovano le formazioni rocciose note come “malpaís”, create da colate di lava incandescente. Vicinissime le spiagge di Yaiza e Tías, sicuramente anche queste tra le più belle dell’isola.

Nei dintorni di Playa Blanca puoi fare meravigliose passeggiate per dedicarti allo shopping, visitando eleganti boutique, mentre per il tuo divertimento una tappa d’obbligo è Puerto del Carmen, il cuore pulsante della movida locale e anche un vero paradiso per gli appassionati di windsurf. Per concludere, visita anche il Jameos del Agua, il primo sito realizzato da César Manrique, splendido esempio di valorizzazione del paesaggio dell’isola. Si tratta di una piscina costruita nella roccia vulcanica e un lago salato circondato da sculture e piante rare.

Gofio – Piatto povero per eccellenza che ha svolto un ruolo fondamentale nell’alimentazione dei popoli delle Canarie. Si tratta di una farina di semi integrale tostata, usata in una vastissima gamma di preparazioni alimentari. Serve per preparare zuppe, pane, brodi e perfino dolci: praticamente di tutto.

Zuppe – Le zuppe sono uno dei piatti tipici di Lanzarote più apprezzati. Potrete assaggiare zuppe a base di ortaggi e legumi, carne, pesce e quant’altro l’isola possa offrire. Particolarmente apprezzata è la sopa de cebollas, zuppa di cipolle.

Un’altra variante diffusa a Lanzarote sono i potajes, minestroni ricchi di ingredienti come il potaje de berro, con crescione, e il potaje de garbanzos, a base di ceci. Da non dimenticare anche il puchero, minestra di verdure, fagioli, patate, zucchine, verza, pannocchia e maiale.
Pesce – Tra le cose da mangiare alle Canarie, inutile dire che il pesce ha un ruolo fondamentale. Essendo un arcipelago, la disponibilità di pesce fresco è veramente ampia. Potete gustarlo alla griglia, fritto o in casseruola. A Lanzarote sono tanti ti ristoranti dove trovare il pescado del giorno. Preferite quelli che si trovano nei piccoli borghi di pescatori ed evitate le zone troppo turistiche.

Carne – Se al pesce preferite la carne, a Lanzarote molti piatti sono a base di coniglio, carne di capra, bovino, maiale e pollo. Tra i piatti tipici di Lanzarote a base di carne troviamo il conejo en salmorejo o il cabrito in adobo.

Il rancho canario è invece un calorico piatto unico in cui ci sono carne di pollo o maiale servita insieme a patate, aromi, cipolla e tagliatelle.

Papas Arrugadas – Immancabili come accompagnamento a tanti piatti, le patate rugose sono patate novelle cotte con la buccia e molto sale. In questo modo si ricoprono di uno strato croccante e rugoso. Si gustano di solito accompagnate dalla salsa mojo.

Mojo – Il mojo è una salsa molto comune a Lanzarote e alla Canarie. Serve ad accompagnare carne, pesce, patate, formaggio e verdure. Il mojo è fatto con olio d’oliva, aglio e coriandolo. Ci sono diverse varianti tra cui il mojo rosso e il mojo verde, che contengono rispettivamente peperoncino e prezzemolo.

Dolci – Se siete tra quelli che al dessert non rinunciano mai, a Lanzarote potrete provare alcuni dolci ottimi. Tra questi i più famosi sono il bienmesabe, mandorle, biscotti, uova, zucchero e liquore Moscatel, oppure il frangollo un impasto di acqua, farina di miglio, zucchero, fichi e mandorle. Il frangollo è spesso servito con crema o cioccolato fuso.

Vini e liquori – A Lanzarote c’è un’ottima produzione di vini, soprattutto nella zona di Geria, terra d’eccezione per la produzione della locale malvasia. Tra i liquori, un buon modo per concludere il pasto è un bicchierino di ronmiel, un rum al miele ricavato dalla linfa delle palme che crescono sull’isola La Gomera.

Cosa mangiare a Lanzarote

Una vacanza sull’isola non sarebbe infatti completa senza aver provato i piatti tipici in uno dei tanti ristoranti locali. Ecco alcune specialità che dovete provare durante un viaggio a Lanzarote.

Formaggio di capra – Il formaggio locale di capra è uno dei piatti tipici di Lanzarote più amati. È sempre presente sulle tavole degli isolani e si mangia fin dai tempi antichi. Spesso viene servito accompagnato da frutta secca o dal tipico gofio.

Nessun commetno

Lascia una risposta: