Centro estetico, come scegliere quello a cui affidarsi?

Centro estetico, come scegliere quello a cui affidarsi?

138
0
CONDIVIDI

I centri estetici sono sempre più frequentati in Italia da clienti di ogni tipo e sesso in quanto se un tempo erano appannaggio esclusivo delle donne, ormai anche gli uomini non lesinano cure alla propria persona. Un trend che ha comportato la nascita di un numero sempre maggiore di strutture, rendendo complicato distinguere tra di esse.

Quando si vuole essere sicuri di scegliere il centro estetico più adatto, quindi, occorre rivolgersi una domanda ben precisa: come individuare quello in grado di ripagare al meglio la spesa?Cerchiamo di scoprirlo con l’aiuto di Beauty Global SolutionCentro estetico a Padova.

Alcuni criteri da non sottovalutare

In fase di scelta, ci sono alcuni criteri che devono essere presi in seria considerazione. A partire da igiene e pulizia. Il centro estetico è una struttura pubblica, frequentata da molti clienti che utilizzano gli stessi macchinari. Non tenere da conto questo particolare può procurare pessime sorprese.
Non bisogna poi cedere alle sirene pubblicitarie. I centri estetici non fanno miracoli, ma propongono trattamenti che possono andare a buon fine. Se promettono la cura universale stanno probabilmente affermando il falso. Indispensabile, ma al contempo non sufficiente, è quindi il check-up, attraverso il quale potranno essere identificati i punti critici su cui intervenire.
Altro fattore da prendere in considerazione sono i trattamenti e le tecnologie proposti. I prodotti, in particolare, devono essere dermosimili, mentre i macchinari devono poter vantare sperimentazioni scientifiche in grado di garantire insieme risultati e sicurezza.

L’importanza del personale

Se sin qui abbiamo visto alcuni fattori collegati alla struttura, c’è poi un altro parametro che deve essere tenuto nella massima considerazione. Si tratta del personale, ovvero degli estetisti che vi lavorano. Troppo spesso si tende a dare per scontato che in un centro estetico lavorino persone qualificate ma non è sempre così.
Una tendenza resa più facile dal fatto che non esiste un albo del settore. L’estetica è equiparata all’artigianato e ad ora non esistono strumenti validi dal punto di vista normativo per scremare. Quando si prende in considerazione un centro estetico, si deve come prima cosa controllare il grado di effettiva preparazione e la validità della formazione delle persone che vi lavorano.
L’ultimo consiglio riguarda il fattore economico. Proprio in considerazione del fatto che è in ballo la cura del nostro corpo, con i vantaggi di carattere fisico ed economico ad esso associati, sarebbe il caso di non puntare al massimo risparmio. Meglio ottimizzare la spesa, puntando ad un elevato rapporto tra costo e qualità del servizio.

Nessun commetno

Lascia una risposta: